giovedì 14 gennaio 2016

"Camminare la vita"

Sei incontri per conoscere se stessi.

La vita è movimento, è cammino, però molte volte le nostre vite sono ferme, paralizzate, in un movimento apparente che immagina il cammino senza fare un passo...Ci siamo nascosti, siamo scomparsi, non lasciamo orme... Tu dove sei? hai voglia di camminare la tua vita? di ascoltare com'è il tuo passo? 
"Camminare la Vita" è un percorso rivolto a tutti, immaginato come una scala che ci permette di muovere i nostri passi attraverso 6 gradini che ci conducono ad avere uno sguardo che cerca una direzione di cammino. 
I gradini si percorrono in modo sequenziale, dal primo al sesto. Non importa quanti se ne vogliano frequentare e a che distanza: ognuno segue il suo ritmo, tuttavia è necessario rispettare l’ordine proposto.

Per ora queste sono le prossime date (è importante dare la propria adesione per tempo):

Primo gradino: SCELTA 17 settembre 2017
Secondo gradino: BENEDIZIONE E PERDONO 15 ottobre 2017
Terzo gradino: DIREZIONE 19 novembre 2017
Quarto gradino: FECONDITA' 17 dicembre 2017
Quinto gradino: LIBERTA' data da definire
Sesto gradino: LUCE data da definire


"Ho ideato questo cammino perché ci possa aiutare a conoscere meglio chi siamo e per darci degli strumenti nell'aiuto agli altri. Lo vedo come una scala che ci permette di ascoltare le nostre ombre e di assaporare la nostra luce, una scala di 6 gradini da risalire, gradino dopo gradino, dal primo all'ultimo e in ordine ascendente. 
Non è importante percorrerla velocemente. Ognuno individuerà qual' è il suo ritmo... " Nicoletta Simeone

Dove sei? Chiede Dio ad Adamo.



Che tu creda o no in Dio, questa è la domanda che la Vita ti rivolge

La rivolge senza sosta
a te che nel tempo ti sei nascosto in certezze che si costruiscono nella notte e si sciolgono all'arrivo del sole, 
a te che molte volte nella vita hai venduto dei pezzi di te stesso pur di essere amato, 
a te che ti sei nascosto nei tuoi bisogni, nelle mele rubate e mangiate con l’avidità di chi sa che bisogna correre per non mostrare il proprio volto, 
a te che a volte ti sei sentito smarrito, che hai perso possibilità lungo la strada, che le hai cercate guardando con invidia la vita degli altri, 
a te che hai mormorato ascoltato, urlato, provato, fatto fatica, 
a te che non ti senti visto, capito, compreso,
a te che tante volte hai guardato la tua vita concludendo con un “ormai….”, 
a te che hai scambiato la tua staticità per sicurezza, il tuo smarrimento per libertà, 
a te che nelle tue corse hai dimenticato di gustare le bellezze che la vita ti ha regalato, 
a te che ascolti tutti fuorché te stesso, 
a te che attendi di essere riconosciuto, 
a te che attendi con impazienza che ti venga dato il tuo posto nel mondo e nel frattempo ti lamenti del mondo…

Dove sei? Dove ti sei nascosto?


Dolce il passo di colui che ama la vita, 
Aspro quello di chi la vuole dominare,
Turbato il passo di chi ne è intimidito,
Inquieto quello di chi ne ha fame.
Spavaldo il passo di chi la vuole mangiare a morsi,
Flemmatico quello di colui che non la vuole vivere,
Indeciso quello di chi guarda solo al passato,
Malfermo quello di chi sbircia pauroso il futuro.

Il tuo...che passo è?


✻✻✻

Per avere maggiori informazioni e per dare conferma della propria presenza è necessario scrivere a lisolakece@libero.it

✻✻✻

SCARICA IL VOLANTINO CLICCANDO QUI

Nessun commento:

Posta un commento