martedì 14 maggio 2019

22 Maggio - "Meditazione per il risveglio del nome divino che è in noi" con PAOLO FIORENZATO ed ELISA SPEROTTO


Ti invitiamo alla meditazione di mercoledì 22 maggio alle 20.45 all'Eremo di Santa Maria del Cengio di Isola Vicentina. 

Paolo ed Elisa si incontrano all'eremo e dalle loro esperienze in ambito musicale e spirituale nasce il progetto di meditazione “Il risveglio del nome divino che è in noi”: un momento di ascolto e di preghiera, un percorso fatto di suoni, canti e mantra che aiuta a riscoprire e rafforzare dentro di noi la consapevolezza che il Divino ci abita. Campane tibetane e di cristallo, tamburo sciamanico, percussioni, chitarra, canti e voci, lingue antiche e lontane portano ad una dimensione di rilassamento e armonizzazione con il suono dell'Universo. Un universo in cui tutto è vibrazione. 

Paolo Fiorenzato ha iniziato il suo viaggio nei suoni di purificazione con il monaco Thonla Sonan facendo l’esperienza viva nelle radici di questa cultura Tibetana/Nepalese. Ha continuato poi la formazione completa con Albert Rabenstein del centro di terapia del suono e studi armonici di Buenos Aires in Argentina, dove oltre a provare la potenza dell’evoluzione di questi strumenti antichi, ha studiato cos'è il suono e come noi ci relazioniamo. Da molto tempo fa esperienza e sperimentazione personale conducendo momenti di meditazione di gruppo e sedute individuali. 

Elisa Sperotto adora cantare, passione che la accompagna fin dall'infanzia. Durante il suo percorso di studi scopre l'importanza di un approccio alla voce incentrato sul corpo e sulla fisicità. Attualmente sta frequentando il percorso professionale di canto presso la Dalì School of Arts di Vicenza. E' stata voce solista di varie formazioni musicali. Allo studio del canto affianca quello del pianoforte e della chitarra. Propone corsi di strechting energetico e di rilassamento attraverso il canto e il movimento corporeo. 

La serata è a numero chiuso, conferma la tua presenza scrivendo a lisolakece@libero.it; è richiesto un contributo responsabile. 

Per partecipare alle attività proposte è necessario essere tesserati con l'associazione "L'Isola che c'è". 
Per ulteriori informazioni o indicazioni puoi contattare il seguente numero 371 3496260 intestato all'associazione.

lunedì 13 maggio 2019

20 Maggio - Camminata meditativa: "Vivere la responsabilità"



La parola che ci accompagna in questo mese è “responsabilità”. 

Siamo responsabili di noi stessi? Siamo responsabili di chi ci sta intorno? Siamo responsabili della terra che ci ospita? E qual è la nostra responsabilità come esseri che cercano di vivere, oltre alla dimensione orizzontale, anche quella verticale, quella che unisce terra e cielo?

Se hai voglia di raccontarci qualcosa di te su questo tema o di ascoltare gli altri, ti aspettiamo lunedì 20 maggio alle 20.45 nel chiostro del Convento di S. Maria del Cengio ad Isola vicentina.

Saliremo assieme all’eremo con passi lenti, in silenzio, in ascolto della natura, di canti e riflessioni.

Indossa abbigliamento e scarpe comode. Il percorso non è impegnativo.

La camminata si farà anche in caso di maltempo tra il chiostro e la chiesa.

Per ulteriori informazioni o indicazioni puoi contattare il seguente numero di telefono 3713496260 intestato all'associazione "L'Isola che c'è"

venerdì 10 maggio 2019

17 maggio - Triplice meditazione con M.Nicoletta Simeone


La triplice meditazione è un incontro che viene proposto una volta al mese, il venerdì. E' una meditazione in movimento condotta da M. Nicoletta Simeone. 

Perchè triplice? 
Perchè l'intento è di nutrire il piano fisico, mentale e spirituale così che il nostro corpo, la nostra mente e il nostro cuore trovino un equilibrio in noi. 

Come? 
Attraverso esercizi fisici e lavoro di automassaggio, alcune forme di gioco, spiegazioni, visualizzazioni e meditazioni. 

Dove? 
All'eremo di Santa Maria del Cengio Via Lombarda 22 - Isola Vicentina 

Quando? 
Per il mese di Maggio l'appuntamento è venerdì 17 alle 20.45 

Con chi? 
M. Nicoletta Simeone è Counsellor relazionale e formatrice in corsi di ricerca personale e crescita interiore volti a favorire una riconnessione con la propria essenza attraverso lo scioglimento dei blocchi che nel tempo l’hanno imprigionata. 
Applica il percorso in Storia dell'arte e Archeologia Medievale alla relazione d'aiuto. Accompagna la persona a compiere un vero e proprio scavo archeologico in se stessa e nel suo albero genealogico per ritrovare le parti di sè dimenticate nel corso della vita. La sua è una formazione prima "mentale" (ha frequentato il liceo classico "A. Pigafetta" di Vicenza e si è laureata in Lettere con specializzazione in storia dell'arte all'Università di Padova), poi "fisica" studiando massaggio in diverse scuole e approfondendo il massaggio thailandese vivendo 6 mesi in Thailandia, da sempre "emozionale" vivendo. Ha approfondito la sua relazione con l'universo imparando dalla coltivazione delle piante officinali, la raccolta di erbe spontanee e la trasformazione in liquori, tisane e marmellate. In questi ultimi anni si è dedicata allo studio della Cabala, alla simbologia delle lettere ebraiche e dell'albero della vita. Propone seminari che portano le persone a prendere familiarità con simboli e linguaggi antichi, unendo la simbologia presente nella storia dell’arte alla ricerca interiore. Aiuta ad ampliare la conoscenza di se stessi e del mondo attraverso gite in città, musei e chiese e percorsi nella natura. Propone incontri in cui attraverso lo stretching e lavori sul corpo invita a conoscere il proprio corpo e ascoltarne i messaggi. Ha ideato un percorso "Camminare la vita" a sei incontri di una domenica l'uno, in cui ogni partecipante è chiamato a far luce su alcuni aspetti della propria vita, come la propria capacità di fare delle scelte e prendere una direzione che dia senso al proprio vissuto. E’ presidente dell'associazione "L'Isola che c'è" che gestisce l'eremo di S. Maria del Cengio a Isola Vic.na. 

E' necessaria la prenotazione scrivendo a lisolakece@libero.it; è richiesto un contributo responsabile. 
Per partecipare alle attività proposte è necessario essere tesserati con l'associazione "L'Isola che c'è" 
Per ulteriori informazioni o indicazioni puoi contattare il seguente numero 371 3496260 intestato all'associazione.  

mercoledì 8 maggio 2019

01-02 giugno - Seminario "L'arte del conflitto" con M.Nicoletta Simeone


Ognuno nel camminare la vita, ha le sue prove e incontra le sue difficoltà nella realizzazione del proprio progetto. A volte davanti ad un ostacolo però, è necessario forzare i confini per essere fautori della nostra espansione e giungere alla realizzazione di sè. 
Come ogni eroe, anche noi abbiamo le nostre battaglie da combattere e da bravi guerrieri dobbiamo imparare l'arte per vivere ogni combattimento con onore e sacralità. 
Per questo ti proponiamo Il seminario "L'arte del conflitto" condotto da M.Nicoletta Simeone che si terrà all'eremo di S. Maria del Cengio di Isola Vicentina da sabato 01 dalle ore 14.30 (anche nel dopocena) a domenica 02 giugno alle 17.30 circa. 
E' un'arte che insegna ad entrare nel conflitto per viverlo appieno, da protagonisti, senza temerlo o esserne sopraffatti.
Ci insegna a lottare per inseguire la propria leggenda personale, a vivere con onore e rispetto il combattimento sapendo che è parte della vita.

Il seminario è a numero chiuso ed è necessaria la prenotazione scrivendo a lisolakece@libero.it; è richiesto un contributo.

Per chi lo desidera è possibile fermarsi a dormire all'eremo; specifica la richiesta al momento dell'iscrizione. 
Per partecipare alle attività proposte è necessario essere tesserati con l'associazione "L'Isola che c'è".
Per ulteriori informazioni o indicazioni puoi contattare il seguente numero 371 3496260 intestato all'associazione. 
Per la cena di sabato e il pranzo di domenica ognuno porta qualcosa di pronto da condividere.

Cosa portare?
Quaderno, penna, colori, vestiti comodi e scarpe da trekking per eventuali passeggiate. 
L'ospitalità all'eremo è in camere condivise, porta lenzuola o sacco a pelo ed asciugamani personali.

Con chi?
M. Nicoletta Simeone è Counsellor relazionale e formatrice in corsi di ricerca personale e crescita interiore volti a favorire una riconnessione con la propria essenza attraverso lo scioglimento dei blocchi che nel tempo l’hanno imprigionata. 
Applica il percorso in Storia dell'arte e Archeologia Medievale alla relazione d'aiuto. Accompagna la persona a compiere un vero e proprio scavo archeologico in se stessa e nel suo albero genealogico per ritrovare le parti di sè dimenticate nel corso della vita. La sua è una formazione prima "mentale" (ha frequentato il liceo classico "A. Pigafetta" di Vicenza e si è laureata in Lettere con specializzazione in storia dell'arte all'Università di Padova), poi "fisica" studiando massaggio in diverse scuole e approfondendo il massaggio thailandese vivendo 6 mesi in Thailandia, da sempre "emozionale" vivendo. Ha approfondito la sua relazione con l'universo imparando dalla coltivazione delle piante officinali, la raccolta di erbe spontanee e la trasformazione in liquori, tisane e marmellate. In questi ultimi anni si è dedicata allo studio della Cabala, alla simbologia delle lettere ebraiche e dell'albero della vita. Propone seminari che portano le persone a prendere familiarità con simboli e linguaggi antichi, unendo la simbologia presente nella storia dell’arte alla ricerca interiore. Aiuta ad ampliare la conoscenza di se stessi e del mondo attraverso gite in città, musei e chiese e percorsi nella natura. Propone incontri in cui attraverso lo stretching e lavori sul corpo invita a conoscere il proprio corpo e ascoltarne i messaggi. Ha ideato un percorso "Camminare la vita" a sei incontri di una domenica l'uno, in cui ogni partecipante è chiamato a far luce su alcuni aspetti della propria vita, come la propria capacità di fare delle scelte e prendere una direzione che dia senso al proprio vissuto. E’ presidente dell'associazione "L'Isola che c'è" che gestisce l'eremo di S. Maria del Cengio a Isola Vic.na.

sabato 4 maggio 2019

13 maggio - CONDIVISIONE GRATUITA DEI SAPERI: "IL PLAYBACK THEATRE" con la compagnia CAMINANTES


Nel film della tua vita, il protagonista principale sei tu; le persone che incontri, le situazioni che vivi, ruotano attorno a te per aiutarti a costruire la trama della tua storia.
A te sono date la possibilità e la responsabilità di esserne creatore nei diversi “ciack” di ogni giorno, per poi riconoscere che, dietro le quinte della vita, esiste qualcosa di più grande, un unico Sè.

Nella serata di Condivisione gratuita dei saperi di lunedì 13 maggio alle 20.45 all'eremo di Santa Maria del Cengio, proveremo a mettere in scena le nostre storie vivendo l’esperienza del playback theatre.
Il Playback theatre è un'originale forma di teatro di improvvisazione al servizio della comunità, per riscoprire emozioni, libertà e condivisione.
Attraverso il gioco, la sonorizzazione, la narrazione e l'immaginazione creativa, gli attori incontreranno il pubblico e verranno messe in scena le loro storie in uno spazio di ascolto rispettoso e di riconoscimento reciproco, attraverso diverse tecniche di improvvisazione e forme espressive del Playback Theatre.
Il PT favorisce lo sviluppo di competenze relazionali, l'ascolto empatico e la comunicazione creativa, integrando la dimensione emotiva con quella cognitiva, la dimensione individuale con quella sociale: un vero e proprio teatro di comunità.
Spesso la performance parte da un titolo che funge da stimolo per dare avvio ai racconti della serata ma dopo il primo racconto da parte di una persona del pubblico già si capisce che ogni spettacolo è e sarà unico e irripetibile.

La compagnia CAMINANTES è un gruppo informale di persone che si allena a mettere in scena storie di tutti i giorni, ricordi, emozioni, sensazioni provenienti dalla vita di chiunque.
In occasione delle performaces aperte al pubblico i CAMINANTES diventano attori sociali, ossia attori speciali messi al servizio della comunità, per dar valore e dignità estetica alle storie di tutti!
La compagnia è condotta da Andrea Picco, drammaterapeuta e conduttore di teatro sociale e Beatrice Niero, attrice professionista, diplomata al Teatro Piccolo di Milano.

Le serate di condivisione dei saperi sono gratuite e a numero chiuso, conferma la tua presenza scrivendo a lisolakece@libero.it .
Per partecipare alle attività proposte è necessario essere tesserati con l'associazione "L'Isola che c'è".
Per ulteriori informazioni o indicazioni puoi contattare il seguente numero 371 3496260, intestato all'associazione.

I posti a disposizione per il parcheggio auto non sono molti, se possibile unisciti a qualche amico, oppure cogli l'occasione per una passeggiata lungo il sentiero che dal Convento arriva all'eremo.

martedì 30 aprile 2019

12 maggio: La responsabilità nel condividere un sogno: giornata di lavoro all'eremo aperta a tutti


L'Eremo di Santa Maria del Cengio è il luogo che abbiamo preso a cuore e dove si svolgono la maggior parte delle nostre attività.

E' una casa sulla cima della collina e, come tutte le case, necessita di lavori dentro e fuori per renderla accogliente e abitabile.

Domenica 12 maggio dalle 9.00 del mattino ci troviamo per vivere l'eremo lavorando; se hai voglia di unirti a noi per qualche ora o per tutto il giorno sei il benvenuto!

Uno dei punti cardini del nostro stare insieme è che, lavorando fuori di noi, lavoriamo dentro di noi; e qui il lavoro non manca mai!

Si può scegliere di sistemare gli spazi interni o quelli esterni, il giardino delle piante officinali, il sentiero che arriva fino al Convento e per i più forti c'è tanta legna da tagliare e accatastare.

Sarà un momento per stare in compagnia con gioia, condividendo anche il pranzo con il cibo che ognuno porterà.

Grazie a chi si vorrà unire.
L'Isola che c'è

venerdì 26 aprile 2019

Appuntamenti di Maggio all'Eremo

 
Se immaginiamo che le parole abbiano un colore quale sceglieresti per “responsabilità”?

Potrebbe essere grigio quando ne sentiamo il peso, giallo quando essere responsabili ci dà gioia, rosso quando ne invidiamo la capacità negli altri.

In questo mese all’eremo di Santa Maria del Cengio abbiamo l’opportunità di scoprire il senso di “respons-abilità” come capacità di metterci in dialogo con le situazioni della vita così da viverla in pienezza.

Lo faremo insieme attraverso questi appuntamenti:

domenica 05/05: dalle 10.00 alle 17.30 "Camminare la vita" - 3° gradino: "Direzione" con M.Nicoletta Simeone  

lunedì 06/05: ore 20.45 PREGARE CON IL CORPO - Yoga con Beatrice Maderni

domenica 12/05: La responsabilità nel condividere un sogno: giornata di lavoro all'eremo aperta a tutti

lunedì 13/05: ore 20.45 CONDIVISIONE GRATUITA DEI SAPERI: "IL PLAYBACK THEATRE" con la compagnia CAMINANTES

venerdì 17/05: ore 20.45 "TRIPLICE MEDITAZIONE, un modo semplice per entrare in contatto con il sè" con M.Nicoletta Simeone

domenica 19/05: Gita a Cremona, iscrizione obbligatoria

lunedì 20/05: ore 20.45 Camminata meditativa dal chiostro del convento all'eremo: "Vivere la responsabilità"

mercoledì 22/05: ore 20.45 "Meditazione per il risveglio del nome divino che è in noi" con Paolo Fiorenzato (strumenti plurietnici) ed Elisa Sperotto (voce e chitarra) 

venerdì 24/05: ore 20.45 Prove di canto aperte a tutti

sabato 25 e domenica 26/05: ULTIMO WEEK END DEL MESE - Eremo aperto: sabato ore 16.30 "INCONTRO CON LA PAROLA", riflessioni sul vangelo della domenica. Domenica alle 17.00 messa al convento animata col canto e con le riflessioni sul vangelo.

lunedì 27/05: ore 20.45 CONDIVISIONE GRATUITA DEI SAPERI: "Vivere gli spazi comuni per incontri in sicurezza" con Ezio Zonta

sabato 01 e domenica 02/06: "L'arte del conflitto" seminario con M.Nicoletta Simeone

Per ragioni organizzative chiediamo di avvisare in anticipo della propria partecipazione agli appuntamenti scrivendo a lisolakece@libero.it

Maggiori dettagli saranno poi comunicati durante il mese e comunque sempre disponibili nel blog:http://eremokece.blogspot.it/

Per ulteriori informazioni o indicazioni puoi contattare il seguente numero 3713496260 intestato all'associazione "L'Isola che c'è"