martedì 16 luglio 2019

27/28/29 Luglio - Eremo aperto e festa di S.Marta


È una bella notte d’estate.
Tengono le alte case
aperti i balconi …
Nell’ampio rettangolo
panchine di pietra disegnano
le ombre sui bianchi sassi...
Allo zenit la luna,
e noi in questo vecchio paese 
festeggiamo insieme. 
(Adattamento da Notte d’estate di A. Machado)

Il 29 luglio si celebra la festa di Santa Marta: è per l’eremo un giorno molto importante di condivisione.

Ci troveremo all’eremo alle 19.00 per la Santa Messa e poi festeggeremo tutti insieme, condividendo la cena nell’allegria dell’estate! 

E’ anche il momento di conclusione delle attività dell’anno. L’eremo, caratterizzato da uno spirito operoso come Marta, ma anche riflessivo, come Maria, si concederà un tempo di riposo. La prima parte di agosto sarà dedicata all’accoglienza silenziosa e la seconda agli appuntamenti di Agosto a Santa Maria in programma al Convento.

Prima di questo momento vivremo un ultimo weekend del mese dalle 10.00 di sabato 27 luglio alle alle 17.00 di domenica 28 luglio, con Serena custode dell'Eremo per accogliere le persone che hanno il desiderio di donarsi un tempo di: 

Silenzio - a chi vorrà guardare alla sua vita da un punto di vista diverso.

Riflessione - sabato pomeriggio alle 16.30 con "l’incontro con la parola" saremo guidati da fra Renzo nella lettura del Vangelo di domenica per ascoltare nel cuore la Parola e la propria esperienza; chi lo desidera potrà condividere alla Santa Messa di domenica alle 17.00 le proprie riflessioni.

Parola - domenica pomeriggio alle 16.00 ci troveremo per organizzare riflessioni e canti. Le prove del coro, aperte a tutti, si svolgeranno all'eremo venerdì 26 luglio alle 20.45.

Lavoro con mani operose, cuori creativi e menti organizzative tra cucina, giardino e sentiero per i preparativi e l’accoglienza degli ospiti che verrano.

La possibilità di vivere l'eremo è aperta a tutti sia per qualche ora come per l'intero week end. 

Per informazioni scrivi a lisolakece@libero.it
Per ulteriori informazioni o indicazioni puoi contattare il seguente numero 371 3496260 intestato all'associazione "L'Isola che c'è"

venerdì 12 luglio 2019

22 luglio - Condivisione gratuita dei saperi "Mikael Resh: il pescatore di sogni" con Ismaelita Cisco


Immagina un cielo stellato, il silenzio della notte e una voce che ti racconta una storia.
E' quella di Mikael Resh, pescatore di sogni, ma potrà essere anche la tua storia e comincia così:
"Alcuni mesi fa ho ricevuto una lettera, non era specificato chi me l'avesse mandata, ed io, che fin da bambino ho sempre visto le cose come dei grandi misteri da srotolare, ve lo dico, sono sincero, da questa lettera che non recava firma, sono stato turbato, davvero tanto......" 

Il racconto ci porterà in un viaggio all'incontro con noi stessi.
Scritto da Ismaelita Cisco, che sarà anche voce narrante, verrà letto per la prima volta interamente al pubblico.

Con voce sincera, lunedì 22 luglio alle 20.45 all'eremo di Santa Maria del Cengio, Ismaelita Cisco ci regala un esordio nel mondo del racconto.

Ismaelita Cisco vive a Barbarano Vicentino. Mamma e moglie, desidera da sempre scrivere, trae ispirazione da tutto ciò che la natura offre, un fiore che spunta, un germoglio che nasce dalla terra, la magia dei boschi. Fin da bambina scriveva poesie, ma solo con la nascita della sua prima figlia arriva anche il suo primo scritto. Pubblica nel 2015 "Il Sassotrappolaingabbiatore" una favola per adulti. Esordisce ora nel racconto con "Mikael Resh". 

Le serate di condivisione dei saperi sono gratuite; conferma la tua presenza scrivendo a lisolakece@libero.it

Per partecipare alle attività proposte è necessario essere tesserati con l'associazione "L'Isola che c'è"
Per ulteriori informazioni o indicazioni puoi contattare il seguente numero 371 3496260, intestato all'associazione.
I posti a disposizione per il parcheggio auto non sono molti, se possibile unisciti a qualche amico, oppure cogli l'occasione per una passeggiata lungo il sentiero che dal Convento arriva all'eremo.

mercoledì 10 luglio 2019

Pellegrinaggio - tratto da Rieti a Montelibretti


Dopo l'annullamento della tappa programmata ad agosto, la nuova proposta di pellegrinaggio che ci porterà ad incamminarci verso Roma e' prevista nei primi giorni di gennaio del 2020, con partenza da Rieti e arrivo, per questo tratto, a Montelibretti. 

Di seguito il programma di massima:

Giovedi 02 gennaio: Viaggio in pullman da Isola Vicentina a Rieti. Orario di partenza indicativo ore 9.00. Pernotto in hotel

Venerdi 03 gennaio: Partenza a piedi da Rieti, arrivo a Poggio san Lorenzo; circa 22 km. Pernotto in B&B

Sabato 04 gennaio: Cammino da Poggio san Lorenzo all'Abbazia di Farfa, circa 28 km. Pernotto nella foresteria dell'Abbazia.

Domenica 05 gennaio: Cammino da Farfa a Montelibretti; circa 16 km.
Pranzo nel paese e rientro in pullman.
Orario previsto di rientro a Vicenza indicativamente per le ore 22.00.

L'intero percorso si svolge su terreno collinare, in tutti i giorni di cammino è previsto il trasporto del bagaglio più' pesante con il pullman 

Il costo indicativo è di circa 280 €. comprensivo di trattamento mezza pensione e trasporto, e potrebbe subire delle variazioni in base al numero di iscritti.

Anche se manca qualche mese alla partenza ti chiediamo di dare la tua adesione entro il 31 agosto scrivendo a Davide davide.bergozza@gmail.com che segue la parte organizzativa e che risponderà a chi avesse bisogno di informazioni e richieste. 

Per partecipare è necessario essere soci AICS con l'associazione "L'isola che c'è", il costo della tessera è di 15 €. annui.
Per ulteriori informazioni potete contattare il seguente numero 3713496260, intestato all'associazione.

martedì 9 luglio 2019

15 Luglio - Camminata meditativa - "L'Incontro: scoperta e avventura del cuore"


“L’incontro con un altro uomo, con altri uomini, è da sempre l’esperienza universale e fondamentale del genere umano. Come comportarsi con gli altri? Si può scegliere il duello, il conflitto, la guerra. … Ma per fortuna ci sono prove che il genere umano è capace anche di un altro atteggiamento. Sono prove di collaborazione: resti di mercati, agorà, santuari…”

Così scrive Ryszard Kapuściński, giornalista e scrittore polacco, nel suo saggio L’altro, sottolineando l’importanza dell’esperienza dell’incontro fin dagli albori della storia dell’umanità.

Cos’è per te l’incontro con l’altro? E’ una scoperta? E’ una fatica? Incontri con il cuore o la mente ti guida nel rapporto? C’è nella tua vita l’incontro con l’Altro? Incontrare un luogo, uno spazio diverso è un’avventura che vuoi condividere? 

Ti invitiamo lunedì 15 luglio al chiostro del convento di S. Maria del Cengio alle ore 20.45.

Partiremo da questo luogo sacro per giungere all'eremo nel silenzio che conduce all'incontro.

Vieni con scarpe comode ed un abbigliamento adatto.

La camminata si svolgerà anche in caso di maltempo, ci fermeremo nel chiostro e in chiesa.

mercoledì 3 luglio 2019

10 Luglio - "Meditazione per il risveglio del nome divino che è in noi" con Paolo Fiorenzato ed Elisa Sperotto


Ti invitiamo alla meditazione di mercoledì 10 Luglio alle 20.45, che in questi mesi estivi ritorna nello spazio sacro del chiostro del Convento di Santa Maria del Cengio di Isola Vicentina.

In questo luogo simbolo di interiorità, dove umanità e spiritualità si incontrano, Paolo ed Elisa ci guideranno in un momento di ascolto e di preghiera, un percorso fatto di suoni, canti e mantra che aiuta a riscoprire e rafforzare dentro di noi la consapevolezza che il Divino ci abita. Campane tibetane e di cristallo, tamburo sciamanico, percussioni, chitarra, canti e voci, lingue antiche e lontane portano ad una dimensione di rilassamento e armonizzazione con il suono dell'Universo. Un universo in cui tutto è vibrazione. 

Paolo Fiorenzato ha iniziato il suo viaggio nei suoni di purificazione con il monaco Thonla Sonan facendo l’esperienza viva nelle radici di questa cultura Tibetana/Nepalese. Ha continuato poi la formazione completa con Albert Rabenstein del centro di terapia del suono e studi armonici di Buenos Aires in Argentina, dove oltre a provare la potenza dell’evoluzione di questi strumenti antichi, ha studiato cos'è il suono e come noi ci relazioniamo. Da molto tempo fa esperienza e sperimentazione personale conducendo momenti di meditazione di gruppo e sedute individuali. 

Elisa Sperotto adora cantare, passione che la accompagna fin dall'infanzia. Durante il suo percorso di studi scopre l'importanza di un approccio alla voce incentrato sul corpo e sulla fisicità. Attualmente sta frequentando il percorso professionale di canto presso la Dalì School of Arts di Vicenza. E' stata voce solista di varie formazioni musicali. Allo studio del canto affianca quello del pianoforte e della chitarra. Propone corsi di strechting energetico e di rilassamento attraverso il canto e il movimento corporeo. 

Conferma la tua presenza scrivendo a lisolakece@libero.it; è richiesto un contributo responsabile.
Porta con te tappetino per sdraiarti. 
Per ulteriori informazioni o indicazioni puoi contattare il numero 371 3496260 intestato all'associazione "L'Isola che c'è".

lunedì 1 luglio 2019

8 Luglio - Condivisione gratuita dei saperi "Vivere le terre del nord e del sul del mondo" con Nazzareno Neno Sartore


Nazzareno Neno Sartore, detto anche “il gigante buono” è senza ombra di dubbio un esempio più unico che raro di impegno solidale nel sud del mondo.
 
«Quando si rientra, è inevitabile portarsi a casa un senso del limite per ciò che non si è riusciti a fare, ma si portano a casa anche la gioia e il grande respiro dell’anima per aver lasciato una piccola traccia di cambiamento e miglioramento».

Neno, cosi lo chiamano tutti è agronomo, ma lui ama definirsi “un semplice contadino” e ha trascorso gli ultimi quarant’anni  tra la “sua” Marano e il “suo” Camerun, per «insegnare ai poveri a pescare il pesce con l’esca adatta».

Sono gli anni Settanta. Dopo un primo viaggio nel sud del Camerun, tra Yaoundè e Douala, nella zona più fertile del paese, sceglie l’Estremo Nord, martoriato dalle carestie. Ma come si può insegnare a lavorare la terra a chi lo fa da sempre, anche se con mezzi di fortuna e affidandosi alla benevolenza degli dei? Bisogna conquistarsi la loro fiducia. Neno lavora a fianco dei contadini con la zappa a manico corto che spezza la schiena, vive come loro, mangia con loro.

Ed e’ di questo che ci parlerà nell’incontro di lunedì 8 luglio alle 20.45 all’eremo di Santa Maria di Isola Vicentina: della sua vita di contadino ma non solo, di scout e missionario. Ma ancora Neno e’ uomo di terra e di azione ma e’ anche un pensatore del mondo e nel mondo.
Ascoltarlo è come sedersi attorno a un fuoco e nutrire il cuore di storie vicine e lontane.

«Non mi sono mai pentito delle scelte che ho fatto" dice Neno ho vissuto in modo splendido senza beni materiali, ma con tanta felicità. Provengo da una famiglia di contadini, la natura è sempre stata parte di me e con tanti sacrifici ho studiato agraria all’università. Mi sono specializzato nell’agricoltura biologica per contrastare gli Ogm e tutto quello che c’è di chimico. Ho poi scelto di condividere le mie conoscenze con persone che ne avessero bisogno e sono partito per l’Africa. Non cambierei nulla della mia vita”

Le serate di condivisione dei saperi sono gratuite e a numero chiuso, conferma la tua presenza scrivendo a lisolakece@libero.it 
Per partecipare alle attività proposte è necessario essere tesserati con l'associazione "L'Isola che c'è".
Per ulteriori informazioni o indicazioni puoi contattare il seguente numero 371 3496260, intestato all'associazione.
I posti a disposizione per il parcheggio auto non sono molti, se possibile unisciti a qualche amico, oppure cogli l'occasione per una passeggiata lungo il sentiero che dal Convento arriva all'eremo. 

venerdì 28 giugno 2019

Appuntamenti di Luglio all'Eremo


Luglio: giorni lunghi e soleggiati che invitano ad uscire, ad andare incontro a luoghi, persone, emozioni.

"Incontro" è proprio la parola che ci accompagna in questo mese; incontrare l'altro è mettere la testa fuori dalla propria casa e al tempo stesso preparare uno spazio al suo interno,
per accogliere chi potrebbe passare.  

Attraverso i vari appuntamenti di questo mese all'eremo, daremo valore alla gioia dell'incontro: lo faremo con la condivisione dei saperi del lunedì, in ascolto dell'esperienza di vita di Nazzareno
Neno Sartore e del racconto scritto da Ismaelita Cisco, che in queste notti stellate ci faranno alzare lo sguardo al cielo.

Incontro è condividere i propri talenti nello "Spazio creatività" che verrà proposto ogni giovedì: un passo verso uno spazio che può favorire l'incontro con la propria inventiva e fantasia.

Incontro è anche sinonimo di festa e lo sarà in particolare il giorno di Santa Marta a fine mese: ci sarà un momento in cui la gente del paese salirà all'eremo, per vivere questo luogo in comunità.

Questo appuntamento concluderà le attività prima del riposo del mese di agosto.
 
Di seguito il programma: 
 
lunedì 01/07: ore 20.45 PREGARE CON IL CORPO - esperienza di Pilates con Nadia Ongaro

giovedì 04/07: ore 20.00 “Spazio creatività”, eremo aperto perché ognuno possa trovare spazio per scoprire e coltivare i propri talenti

lunedì 08/07: ore 20.45 CONDIVISIONE GRATUITA DEI SAPERI: “Vivere le terre del nord e del sud del mondo" con Nazzareno Neno Sartore

mercoledì 10/07 : ore 20.45 nel chiostro del Convento “Meditazione per il risveglio del nome divino che è in noi” con Paolo Fiorenzato (strumenti plurietnici) ed Elisa Sperotto (voce e chitarra)   

giovedì 11/07: ore 20.00 “Spazio creatività”, eremo aperto perché ognuno possa trovare spazio per scoprire e coltivare i propri talenti

lunedì 15/07: ore 20.45 Camminata meditativa dal chiostro del convento all'eremo: "L'incontro: scoperta e avventura del cuore"

giovedì 18/07: ore 20.00 “Spazio creatività”, eremo aperto perché ognuno possa trovare spazio per scoprire e coltivare i propri talenti

lunedì 22/07: ore 20.45 CONDIVISIONE GRATUITA DEI SAPERI: "Mikael Resh: il pescatore di sogni" racconto sotto le stelle con Ismaelita Cisco

giovedì 25/07: ore 20.00 “Spazio creatività”, eremo aperto perché ognuno possa trovare spazio per scoprire e coltivare i propri talenti

venerdì 26/07: ore 20.45 Prove di canto aperte a tutti

sabato 27 e domenica 28/07: ULTIMO WEEK END DEL MESE - Eremo aperto: sabato ore 16.30 "INCONTRO CON LA PAROLA", riflessioni sul vangelo della domenica.
Domenica alle 17.00 messa al convento animata col canto e con le riflessioni sul vangelo.

lunedì 29/07 "Festa di Santa Marta all'eremo" - ore 19.00 messa all'aperto e a seguire cena comunitaria aperta a tutti.

Per ragioni organizzative chiediamo di avvisare in anticipo della propria partecipazione agli appuntamenti scrivendo a lisolakece@libero.it

Maggiori dettagli saranno poi comunicati durante il mese e comunque sempre disponibili nel blog: http://eremokece.blogspot.it/