lunedì 18 marzo 2019

25 Marzo - Condivisione dei saperi "L'esperienza di andare lontano: Etiopia e Laos" storie di viaggio con Davide Bergozza e Matteo Zattra


Il viaggio porta con sé la magia e la possibilità di essere trasformati da qualcosa di nuovo, l’opportunità di spostarci di pochi passi o anche di andare lontano dal paese in cui abitiamo, partendo per un lungo cammino.
Il 25 marzo alle 20.45 all'Eremo di Santa Maria del Cengio, Matteo e Davide condivideranno con noi la loro personale esperienza in luoghi lontani, Etiopia e Laos; ci racconteranno dell’incontro con tradizioni, persone, culture, paesaggi, storie diverse ed arricchenti.
Ce ne faranno dono e avremo anche noi la possibilità di ampliare il nostro sguardo e di essere viaggiatori per un po’.

Matteo Zattra è un falegname di 37 anni di Isola vicentina, ha fatto esperienze di volontariato, sempre in ambito di falegnameria, costruendo e facendo manutenzione di oggetti in legno nelle scuole in Terra Santa e in Etiopia. La sua esperienza gli ha permesso di lavorare e vivere con le persone del posto, creando amicizie e conoscendone usi e costumi.
Davide Bergozza, fa parte dell'organico della scuola di escursionismo “G. Pieropan” del Cai di Vicenza. Ha percorso il cammino di Santiago (via francese) e accompagna gruppi di pellegrini lungo il cammino "Di qui passò Francesco". Ha viaggiato In Himalaya e nella Cordigliera delle Ande in autonomia. Questo in Indocina è il suo terzo viaggio extra europeo.

Le serate di condivisione dei saperi sono gratuite e a numero chiuso, conferma la tua presenza scrivendo a lisolakece@libero.it.
Per partecipare alle attività proposte è necessario essere tesserati con l'associazione "L'Isola che c'è".
Per ulteriori informazioni o indicazioni puoi contattare il seguente numero 371 3496260, intestato all'associazione. 

giovedì 14 marzo 2019

22 Marzo - "Triplice meditazione" con M.Nicoletta Simeone


La triplice meditazione è un incontro che viene proposto una volta al mese, il venerdì. E' una meditazione in movimento condotta da M. Nicoletta Simeone. 

Perchè triplice? 
Perchè l'intento è di nutrire il piano fisico, mentale e spirituale così che il nostro corpo, la nostra mente e il nostro cuore trovino un equilibrio in noi. 

Come? 
Attraverso esercizi fisici e lavoro di automassaggio, alcune forme di gioco, spiegazioni, visualizzazioni e meditazioni. 

Dove? 
All'eremo di Santa Maria del Cengio Via Lombarda 22 - Isola Vicentina 

Quando? 
Per il mese di Marzo l'appuntamento è venerdì 22 alle 20.45 

Con chi? 
M. Nicoletta Simeone è Counsellor relazionale e formatrice in corsi di ricerca personale e crescita interiore volti a favorire una riconnessione con la propria essenza attraverso lo scioglimento dei blocchi che nel tempo l’hanno imprigionata. 
Applica il percorso in Storia dell'arte e Archeologia Medievale alla relazione d'aiuto. Accompagna la persona a compiere un vero e proprio scavo archeologico in se stessa e nel suo albero genealogico per ritrovare le parti di sè dimenticate nel corso della vita. La sua è una formazione prima "mentale" (ha frequentato il liceo classico "A. Pigafetta" di Vicenza e si è laureata in Lettere con specializzazione in storia dell'arte all'Università di Padova), poi "fisica" studiando massaggio in diverse scuole e approfondendo il massaggio thailandese vivendo 6 mesi in Thailandia, da sempre "emozionale" vivendo. Ha approfondito la sua relazione con l'universo imparando dalla coltivazione delle piante officinali, la raccolta di erbe spontanee e la trasformazione in liquori, tisane e marmellate. In questi ultimi anni si è dedicata allo studio della Cabala, alla simbologia delle lettere ebraiche e dell'albero della vita. Propone seminari che portano le persone a prendere familiarità con simboli e linguaggi antichi, unendo la simbologia presente nella storia dell’arte alla ricerca interiore. Aiuta ad ampliare la conoscenza di se stessi e del mondo attraverso gite in città, musei e chiese e percorsi nella natura. Propone incontri in cui attraverso lo stretching e lavori sul corpo invita a conoscere il proprio corpo e ascoltarne i messaggi. Ha ideato un percorso "Camminare la vita" a sei incontri di una domenica l'uno, in cui ogni partecipante è chiamato a far luce su alcuni aspetti della propria vita, come la propria capacità di fare delle scelte e prendere una direzione che dia senso al proprio vissuto. E’ presidente dell'associazione "L'Isola che c'è" che gestisce l'eremo di S. Maria del Cengio a Isola Vic.na. 

E' necessaria la prenotazione scrivendo a lisolakece@libero.it; è richiesto un contributo responsabile.
Per partecipare alle attività proposte è necessario essere tesserati con l'associazione "L'Isola che c'è"
Per ulteriori informazioni o indicazioni puoi contattare il seguente numero 371 3496260 intestato all'associazione.

domenica 10 marzo 2019

18 Marzo - Camminata meditativa “Lontano: uno sguardo, un tempo, un viaggio che vanno oltre"

   
Ricordi il detto “Lontano dagli occhi, lontano dal cuore…”? E’ un proverbio che dal mondo latino giunge fino alle canzoni del nostro tempo.
Ma è proprio così? 
Se guardo al “mio lontano” nel tempo, sento che è davvero lontano? Lascia libero il mio cuore di essere nel presente?
Oppure il “lontano” nel tempo è diventato sapienza in me e illumina il mio presente?
So guardare “lontano”, oltre le apparenze e le abitudini che talvolta mi soffocano nel rapporto con me stesso e con gli altri? Esercito il mio sguardo ad andare “oltre”?
Quando parto per un viaggio, che emozioni mi procura il “lontano”? E poi cosa mi resta del “lontano”? 

Per provare a darci qualche risposta o anche per porci altre domande, ci troveremo il 18 marzo 2019 alle 20.45 nel chiostro del Convento di S. Maria del Cengio a Isola Vicentina per l’appuntamento della camminata meditativa.
Il percorso che affronteremo per giungere fino all'eremo è semplice, alla portata di tutti.
Cammineremo al buio, senza torce, né luci di alcun tipo, per recuperare l’amicizia con la notte e lasciare che gli occhi ritrovino la capacità di vedere fuori e dentro.
L’andare sarà nel silenzio, con pause di riflessione e di musica, proposte da chi vorrà tra i partecipanti, in libertà.

Sono consigliati abbigliamento e scarpe comode; la camminata si terrà anche in caso di maltempo soffermandoci nel chiostro.

 Per ulteriori informazioni o indicazioni puoi contattare il seguente numero di telefono 3713496260 intestato all'associazione "L'Isola che c'è" 

venerdì 8 marzo 2019

19 marzo - Meditazione "Mistero e magia del suono" con Paolo Fiorenzato


Se non cambia qualcosa dentro di noi, non possiamo immaginare che fuori, nel nostro vivere, qualcosa possa cambiare.

La meditazione "Mistero e magia del suono" del 19 marzo alle 20.45 all'eremo di Santa Maria del Cengio di Isola Vicentina, è un momento di ascolto con il corpo e con il cuore e con la mente.

I suoni ci avvolgono, entrano in noi, portandoci in uno stato meditativo, in uno spazio infinito, senza luogo né tempo; restando sempre presenti a noi stessi, entriamo in contatto con le nostre emozioni, i pensieri, il fisico.
Possiamo sentire dove siamo in disarmonia, rispetto alla nostra vera essenza. Vediamo semplicemente com’è la nostra vita e come vorremmo che fosse.
La magia dei suoni ci dà la possibilità di portare in superficie e di trasformare le “ferite” che possono essere lasciate andare, per poter continuare nella nostra crescita interiore. 
I suoni delle campane e i loro armonici servono per equilibrare i piani fisico, mentale ed emotivo, oltre che i centri vitali, chiamati nella tradizione orientale chakra. 
Sono profondamente rilassanti e in pochi minuti conferiscono un’immensa sensazione di serenità e liberano la mente, sciogliendo blocchi ed emozioni.
Questa meditazione aiuta inoltre ad avere un respiro calmo e naturale, placa i pensieri continui e persistenti, scioglie i dolori fisici che perdurano da tempo, migliora l'apparato digestivo, regolarizza il ciclo veglia/sonno, porta ad avere intuizioni e risposte a domande irrisolte anche attraverso i sogni. Il suo effetto dura più giorni. 

La serata è a numero chiuso, conferma la tua presenza scrivendo a lisolakece@libero.it; è richiesto un contributo fisso. 

Per partecipare alle attività proposte è necessario essere tesserati con l'associazione "L'Isola che c'è".
Per ulteriori informazioni o indicazioni puoi contattare il seguente numero 371 3496260 intestato all'associazione. 

PAOLO FIORENZATO è un attento conoscitore e sperimentatore dei suoni e di come gli effetti sonori vibrazionali informino la materia in natura. Ha partecipato alla formazione completa con Albert Rabenstein, con il quale continua tuttora un rapporto costante per condividere e apprendere tutte le esperienze che, chi lavora con i suoni, apporta agli incontri. Ha l’abilitazione per fare i corsi base con il metodo di Albert. Ha la specializzazione nel condurre meditazioni di gruppo. Da anni sperimenta e pratica meditazioni di gruppo, riarmonizzazioni individuali con le ciotole armoniche tibetane, con la voce e i diapason.

martedì 5 marzo 2019

13 Marzo - "Meditazione per il risveglio del nome divino che è in noi" con PAOLO FIORENZATO ed ELISA SPEROTTO


Ti invitiamo alla meditazione di mercoledì 13 marzo alle 20.45 all'Eremo di Santa Maria del Cengio di Isola Vicentina.

Paolo ed Elisa si incontrano all'eremo e dalle loro esperienze in ambito musicale e spirituale nasce il progetto di meditazione “Il risveglio del nome divino che è in noi”: un momento di ascolto e di preghiera, un percorso fatto di suoni, canti e mantra che aiuta a riscoprire e rafforzare dentro di noi la consapevolezza che il Divino ci abita. Campane tibetane e di cristallo, tamburo sciamanico, percussioni, chitarra, canti e voci, lingue antiche e lontane portano ad una dimensione di rilassamento e armonizzazione con il suono dell'Universo. Un universo in cui tutto è vibrazione. 

Paolo Fiorenzato ha iniziato il suo viaggio nei suoni di purificazione con il monaco Thonla Sonan facendo l’esperienza viva nelle radici di questa cultura Tibetana/Nepalese. Ha continuato poi la formazione completa con Albert Rabenstein del centro di terapia del suono e studi armonici di Buenos Aires in Argentina, dove oltre a provare la potenza dell’evoluzione di questi strumenti antichi, ha studiato cos'è il suono e come noi ci relazioniamo. Da molto tempo fa esperienza e sperimentazione personale conducendo momenti di meditazione di gruppo e sedute individuali. 

Elisa Sperotto adora cantare, passione che la accompagna fin dall'infanzia. Durante il suo percorso di studi scopre l'importanza di un approccio alla voce incentrato sul corpo e sulla fisicità. Attualmente sta frequentando il percorso professionale di canto presso la Dalì School of Arts di Vicenza. E' stata voce solista di varie formazioni musicali. Allo studio del canto affianca quello del pianoforte e della chitarra. Propone corsi di strechting energetico e di rilassamento attraverso il canto e il movimento corporeo. 

La serata è a numero chiuso, conferma la tua presenza scrivendo a lisolakece@libero.it; è richiesto un contributo responsabile. 

Per partecipare alle attività proposte è necessario essere tesserati con l'associazione "L'Isola che c'è".
Per ulteriori informazioni o indicazioni puoi contattare il seguente numero 371 3496260 intestato all'associazione.

sabato 2 marzo 2019

15-16-17 Marzo - Seminario "Uno sguardo alla vita" con M.Nicoletta Simeone

 
Hai il desiderio di guardare alla tua vita e di prendere in mano il percorso che hai compiuto fino ad oggi?

Per questo ti proponiamo Il seminario "Uno sguardo alla vita" condotto da M.Nicoletta Simeone che si terrà all'eremo di S. Maria del Cengio di Isola Vicentina da venerdì 15 marzo alle 20.45 a domenica 17 marzo alle 16.30 circa.

Un viaggio per fare maggior chiarezza nella propria vita, migliorare la capacità di guardarsi dentro, capire il proprio vissuto e le ragioni per cui tante cose sono accadute. Ripercorrendo le fasi della nostra crescita di donne e di uomini, dalla nascita all’età adulta, rivedremo gli eventi e le scelte che li hanno determinati. Li rileggeremo capendo attraverso esercizi pratici i "perché" da cui derivano, apriremo una nuova prospettiva sulla nostra vita che ci permetterà di fare delle scelte più mirate a quelli che sono i desideri profondi di ognuno.

Il lavoro è strettamente personale e un'eventuale condivisione, se desiderata, può nascere spontaneamente durante i momenti di vita comune.

Il seminario è a numero chiuso ed è necessaria la prenotazione scrivendo a lisolakece@libero.it; è richiesto un contributo per il seminario e per i pasti che saranno preparati da un cuoco.
Per chi lo desidera è possibile fermarsi a dormire all'eremo; specifica la richiesta al momento dell'iscrizione.
Per partecipare alle attività proposte è necessario essere tesserati con l'associazione L'Isola che c'è.
Per ulteriori informazioni o indicazioni puoi contattare il seguente numero 371 3496260 intestato all'associazione.

Cosa portare?
Il desiderio di esplorare se stessi, foto di momenti significativi, diari se li possediamo, quaderno, penna, colori, vestiti comodi e scarpe da trekking per eventuali passeggiate.

L'ospitalità all'eremo è in camere condivise, portare lenzuola o sacco a pelo ed asciugamani personali.

Con chi?
M. Nicoletta Simeone è Counsellor relazionale e formatrice in corsi di ricerca personale e crescita interiore volti a favorire una riconnessione con la propria essenza attraverso lo scioglimento dei blocchi che nel tempo l’hanno imprigionata.
Applica il percorso in Storia dell'arte e Archeologia Medievale alla relazione d'aiuto. Accompagna la persona a compiere un vero e proprio scavo archeologico in se stessa e nel suo albero genealogico per ritrovare le parti di sè dimenticate nel corso della vita. La sua è una formazione prima "mentale" (ha frequentato il liceo classico "A. Pigafetta" di Vicenza e si è laureata in Lettere con specializzazione in storia dell'arte all'Università di Padova), poi "fisica" studiando massaggio in diverse scuole e approfondendo il massaggio thailandese vivendo 6 mesi in Thailandia, da sempre "emozionale" vivendo. Ha approfondito la sua relazione con l'universo imparando dalla coltivazione delle piante officinali, la raccolta di erbe spontanee e la trasformazione in liquori, tisane e marmellate. In questi ultimi anni si è dedicata allo studio della Cabala, alla simbologia delle lettere ebraiche e dell'albero della vita. Propone seminari che portano le persone a prendere familiarità con simboli e linguaggi antichi, unendo la simbologia presente nella storia dell’arte alla ricerca interiore. Aiuta ad ampliare la conoscenza di se stessi e del mondo attraverso gite in città, musei e chiese e percorsi nella natura. Propone incontri in cui attraverso lo stretching e lavori sul corpo invita a conoscere il proprio corpo e ascoltarne i messaggi. Ha ideato un percorso "Camminare la vita" a sei incontri di una domenica l'uno, in cui ogni partecipante è chiamato a far luce su alcuni aspetti della propria vita, come la propria capacità di fare delle scelte e prendere una direzione che dia senso al proprio vissuto. E’ presidente dell'associazione "L'Isola che c'è" che gestisce l'eremo di S. Maria del Cengio a Isola Vic.na.   

venerdì 1 marzo 2019

11 Marzo - Condivisione dei saperi: "Il respiro, questo sconosciuto" con Alberto Oro


Lunedì 11 marzo alle 20.45 all'Eremo di Santa Maria del Cengio di Isola Vicentina per l'appuntamento con la "Condivisione gratuita dei saperi" sarà presente Alberto Oro che ci parlerà del respiro.
Respirare è essenziale per la vita. Il respiro accade, semplicemente. Ossigenarci non vuol dire inalare aria e lo comprendiamo di solito quando questa ci viene a mancare, anche per un semplice raffreddore. Il respiro è un compagno fedele, sempre vicino, soprattutto quando ci troviamo “LONTANI” dalle nostre zone confort.
In questa serata teorico/esperienziale ci avvicineremo al nostro respiro sulla base delle seguenti quattro indicazioni:

1) RESPIRARE NON E’ OSSIGENARE
Breve spiegazione su dove, tra le attività umane si colloca la respirazione e come essa si cala nella quotidianità.
L’importanza di porre mente e corpo nella condizione giusta per ossigenarsi il più possibile.
2) LA RESPIRAZIONE IERI, OGGI, DOMANI
La respirazione nel passato di migliaia di anni (pranayama, qigong,...ecc) nel presente (apnea, nuoto, corsa) nel futuro.
3) LE 4 NATURALI ABILITA UMANE
Come esse si intersecano con la respirazione. Le variabili ambientali e come influenzano il nostro modo di respirare.
4) LA RICERCA PER CREARE CULTURA RESPIRATORIA
Quali sono le basi oggi per parlare di ricerca sulla respirazione.

A guidarci in questa esperienza sarà Alberto Oro, Laureato in economia aziendale, ricercatore esterno per l’Università di Ferrara su medicina d’alta montagna, istruttore di apnea, referente per A.S.I. Veneto del progetto Cultura Respiratoria, Editor per conto dell’editore Versante Sud - Milano sul tema della respirazione per le attività in outdoor, istruttore sulla bio meccanica della corsa, alpinista, paracadutista.

Le serate di Condivisione dei saperi sono gratuite e a numero chiuso; conferma la tua presenza scrivendo a lisolakece@libero.it

Per partecipare alle attività proposte è necessario essere tesserati con l'associazione "L'Isola che c'è". 
Per ulteriori informazioni o indicazioni puoi contattare il seguente numero 371 3496260 intestato all'associazione.