lunedì 18 marzo 2019

25 Marzo - Condivisione dei saperi "L'esperienza di andare lontano: Etiopia e Laos" storie di viaggio con Davide Bergozza e Matteo Zattra


Il viaggio porta con sé la magia e la possibilità di essere trasformati da qualcosa di nuovo, l’opportunità di spostarci di pochi passi o anche di andare lontano dal paese in cui abitiamo, partendo per un lungo cammino.
Il 25 marzo alle 20.45 all'Eremo di Santa Maria del Cengio, Matteo e Davide condivideranno con noi la loro personale esperienza in luoghi lontani, Etiopia e Laos; ci racconteranno dell’incontro con tradizioni, persone, culture, paesaggi, storie diverse ed arricchenti.
Ce ne faranno dono e avremo anche noi la possibilità di ampliare il nostro sguardo e di essere viaggiatori per un po’.

Matteo Zattra è un falegname di 37 anni di Isola vicentina, ha fatto esperienze di volontariato, sempre in ambito di falegnameria, costruendo e facendo manutenzione di oggetti in legno nelle scuole in Terra Santa e in Etiopia. La sua esperienza gli ha permesso di lavorare e vivere con le persone del posto, creando amicizie e conoscendone usi e costumi.
Davide Bergozza, fa parte dell'organico della scuola di escursionismo “G. Pieropan” del Cai di Vicenza. Ha percorso il cammino di Santiago (via francese) e accompagna gruppi di pellegrini lungo il cammino "Di qui passò Francesco". Ha viaggiato In Himalaya e nella Cordigliera delle Ande in autonomia. Questo in Indocina è il suo terzo viaggio extra europeo.

Le serate di condivisione dei saperi sono gratuite e a numero chiuso, conferma la tua presenza scrivendo a lisolakece@libero.it.
Per partecipare alle attività proposte è necessario essere tesserati con l'associazione "L'Isola che c'è".
Per ulteriori informazioni o indicazioni puoi contattare il seguente numero 371 3496260, intestato all'associazione. 

giovedì 14 marzo 2019

22 Marzo - "Triplice meditazione" con M.Nicoletta Simeone


La triplice meditazione è un incontro che viene proposto una volta al mese, il venerdì. E' una meditazione in movimento condotta da M. Nicoletta Simeone. 

Perchè triplice? 
Perchè l'intento è di nutrire il piano fisico, mentale e spirituale così che il nostro corpo, la nostra mente e il nostro cuore trovino un equilibrio in noi. 

Come? 
Attraverso esercizi fisici e lavoro di automassaggio, alcune forme di gioco, spiegazioni, visualizzazioni e meditazioni. 

Dove? 
All'eremo di Santa Maria del Cengio Via Lombarda 22 - Isola Vicentina 

Quando? 
Per il mese di Marzo l'appuntamento è venerdì 22 alle 20.45 

Con chi? 
M. Nicoletta Simeone è Counsellor relazionale e formatrice in corsi di ricerca personale e crescita interiore volti a favorire una riconnessione con la propria essenza attraverso lo scioglimento dei blocchi che nel tempo l’hanno imprigionata. 
Applica il percorso in Storia dell'arte e Archeologia Medievale alla relazione d'aiuto. Accompagna la persona a compiere un vero e proprio scavo archeologico in se stessa e nel suo albero genealogico per ritrovare le parti di sè dimenticate nel corso della vita. La sua è una formazione prima "mentale" (ha frequentato il liceo classico "A. Pigafetta" di Vicenza e si è laureata in Lettere con specializzazione in storia dell'arte all'Università di Padova), poi "fisica" studiando massaggio in diverse scuole e approfondendo il massaggio thailandese vivendo 6 mesi in Thailandia, da sempre "emozionale" vivendo. Ha approfondito la sua relazione con l'universo imparando dalla coltivazione delle piante officinali, la raccolta di erbe spontanee e la trasformazione in liquori, tisane e marmellate. In questi ultimi anni si è dedicata allo studio della Cabala, alla simbologia delle lettere ebraiche e dell'albero della vita. Propone seminari che portano le persone a prendere familiarità con simboli e linguaggi antichi, unendo la simbologia presente nella storia dell’arte alla ricerca interiore. Aiuta ad ampliare la conoscenza di se stessi e del mondo attraverso gite in città, musei e chiese e percorsi nella natura. Propone incontri in cui attraverso lo stretching e lavori sul corpo invita a conoscere il proprio corpo e ascoltarne i messaggi. Ha ideato un percorso "Camminare la vita" a sei incontri di una domenica l'uno, in cui ogni partecipante è chiamato a far luce su alcuni aspetti della propria vita, come la propria capacità di fare delle scelte e prendere una direzione che dia senso al proprio vissuto. E’ presidente dell'associazione "L'Isola che c'è" che gestisce l'eremo di S. Maria del Cengio a Isola Vic.na. 

E' necessaria la prenotazione scrivendo a lisolakece@libero.it; è richiesto un contributo responsabile.
Per partecipare alle attività proposte è necessario essere tesserati con l'associazione "L'Isola che c'è"
Per ulteriori informazioni o indicazioni puoi contattare il seguente numero 371 3496260 intestato all'associazione.

domenica 10 marzo 2019

18 Marzo - Camminata meditativa “Lontano: uno sguardo, un tempo, un viaggio che vanno oltre"

   
Ricordi il detto “Lontano dagli occhi, lontano dal cuore…”? E’ un proverbio che dal mondo latino giunge fino alle canzoni del nostro tempo.
Ma è proprio così? 
Se guardo al “mio lontano” nel tempo, sento che è davvero lontano? Lascia libero il mio cuore di essere nel presente?
Oppure il “lontano” nel tempo è diventato sapienza in me e illumina il mio presente?
So guardare “lontano”, oltre le apparenze e le abitudini che talvolta mi soffocano nel rapporto con me stesso e con gli altri? Esercito il mio sguardo ad andare “oltre”?
Quando parto per un viaggio, che emozioni mi procura il “lontano”? E poi cosa mi resta del “lontano”? 

Per provare a darci qualche risposta o anche per porci altre domande, ci troveremo il 18 marzo 2019 alle 20.45 nel chiostro del Convento di S. Maria del Cengio a Isola Vicentina per l’appuntamento della camminata meditativa.
Il percorso che affronteremo per giungere fino all'eremo è semplice, alla portata di tutti.
Cammineremo al buio, senza torce, né luci di alcun tipo, per recuperare l’amicizia con la notte e lasciare che gli occhi ritrovino la capacità di vedere fuori e dentro.
L’andare sarà nel silenzio, con pause di riflessione e di musica, proposte da chi vorrà tra i partecipanti, in libertà.

Sono consigliati abbigliamento e scarpe comode; la camminata si terrà anche in caso di maltempo soffermandoci nel chiostro.

 Per ulteriori informazioni o indicazioni puoi contattare il seguente numero di telefono 3713496260 intestato all'associazione "L'Isola che c'è" 

venerdì 8 marzo 2019

19 marzo - Meditazione "Mistero e magia del suono" con Paolo Fiorenzato


Se non cambia qualcosa dentro di noi, non possiamo immaginare che fuori, nel nostro vivere, qualcosa possa cambiare.

La meditazione "Mistero e magia del suono" del 19 marzo alle 20.45 all'eremo di Santa Maria del Cengio di Isola Vicentina, è un momento di ascolto con il corpo e con il cuore e con la mente.

I suoni ci avvolgono, entrano in noi, portandoci in uno stato meditativo, in uno spazio infinito, senza luogo né tempo; restando sempre presenti a noi stessi, entriamo in contatto con le nostre emozioni, i pensieri, il fisico.
Possiamo sentire dove siamo in disarmonia, rispetto alla nostra vera essenza. Vediamo semplicemente com’è la nostra vita e come vorremmo che fosse.
La magia dei suoni ci dà la possibilità di portare in superficie e di trasformare le “ferite” che possono essere lasciate andare, per poter continuare nella nostra crescita interiore. 
I suoni delle campane e i loro armonici servono per equilibrare i piani fisico, mentale ed emotivo, oltre che i centri vitali, chiamati nella tradizione orientale chakra. 
Sono profondamente rilassanti e in pochi minuti conferiscono un’immensa sensazione di serenità e liberano la mente, sciogliendo blocchi ed emozioni.
Questa meditazione aiuta inoltre ad avere un respiro calmo e naturale, placa i pensieri continui e persistenti, scioglie i dolori fisici che perdurano da tempo, migliora l'apparato digestivo, regolarizza il ciclo veglia/sonno, porta ad avere intuizioni e risposte a domande irrisolte anche attraverso i sogni. Il suo effetto dura più giorni. 

La serata è a numero chiuso, conferma la tua presenza scrivendo a lisolakece@libero.it; è richiesto un contributo fisso. 

Per partecipare alle attività proposte è necessario essere tesserati con l'associazione "L'Isola che c'è".
Per ulteriori informazioni o indicazioni puoi contattare il seguente numero 371 3496260 intestato all'associazione. 

PAOLO FIORENZATO è un attento conoscitore e sperimentatore dei suoni e di come gli effetti sonori vibrazionali informino la materia in natura. Ha partecipato alla formazione completa con Albert Rabenstein, con il quale continua tuttora un rapporto costante per condividere e apprendere tutte le esperienze che, chi lavora con i suoni, apporta agli incontri. Ha l’abilitazione per fare i corsi base con il metodo di Albert. Ha la specializzazione nel condurre meditazioni di gruppo. Da anni sperimenta e pratica meditazioni di gruppo, riarmonizzazioni individuali con le ciotole armoniche tibetane, con la voce e i diapason.

martedì 5 marzo 2019

13 Marzo - "Meditazione per il risveglio del nome divino che è in noi" con PAOLO FIORENZATO ed ELISA SPEROTTO


Ti invitiamo alla meditazione di mercoledì 13 marzo alle 20.45 all'Eremo di Santa Maria del Cengio di Isola Vicentina.

Paolo ed Elisa si incontrano all'eremo e dalle loro esperienze in ambito musicale e spirituale nasce il progetto di meditazione “Il risveglio del nome divino che è in noi”: un momento di ascolto e di preghiera, un percorso fatto di suoni, canti e mantra che aiuta a riscoprire e rafforzare dentro di noi la consapevolezza che il Divino ci abita. Campane tibetane e di cristallo, tamburo sciamanico, percussioni, chitarra, canti e voci, lingue antiche e lontane portano ad una dimensione di rilassamento e armonizzazione con il suono dell'Universo. Un universo in cui tutto è vibrazione. 

Paolo Fiorenzato ha iniziato il suo viaggio nei suoni di purificazione con il monaco Thonla Sonan facendo l’esperienza viva nelle radici di questa cultura Tibetana/Nepalese. Ha continuato poi la formazione completa con Albert Rabenstein del centro di terapia del suono e studi armonici di Buenos Aires in Argentina, dove oltre a provare la potenza dell’evoluzione di questi strumenti antichi, ha studiato cos'è il suono e come noi ci relazioniamo. Da molto tempo fa esperienza e sperimentazione personale conducendo momenti di meditazione di gruppo e sedute individuali. 

Elisa Sperotto adora cantare, passione che la accompagna fin dall'infanzia. Durante il suo percorso di studi scopre l'importanza di un approccio alla voce incentrato sul corpo e sulla fisicità. Attualmente sta frequentando il percorso professionale di canto presso la Dalì School of Arts di Vicenza. E' stata voce solista di varie formazioni musicali. Allo studio del canto affianca quello del pianoforte e della chitarra. Propone corsi di strechting energetico e di rilassamento attraverso il canto e il movimento corporeo. 

La serata è a numero chiuso, conferma la tua presenza scrivendo a lisolakece@libero.it; è richiesto un contributo responsabile. 

Per partecipare alle attività proposte è necessario essere tesserati con l'associazione "L'Isola che c'è".
Per ulteriori informazioni o indicazioni puoi contattare il seguente numero 371 3496260 intestato all'associazione.

sabato 2 marzo 2019

15-16-17 Marzo - Seminario "Uno sguardo alla vita" con M.Nicoletta Simeone

 
Hai il desiderio di guardare alla tua vita e di prendere in mano il percorso che hai compiuto fino ad oggi?

Per questo ti proponiamo Il seminario "Uno sguardo alla vita" condotto da M.Nicoletta Simeone che si terrà all'eremo di S. Maria del Cengio di Isola Vicentina da venerdì 15 marzo alle 20.45 a domenica 17 marzo alle 16.30 circa.

Un viaggio per fare maggior chiarezza nella propria vita, migliorare la capacità di guardarsi dentro, capire il proprio vissuto e le ragioni per cui tante cose sono accadute. Ripercorrendo le fasi della nostra crescita di donne e di uomini, dalla nascita all’età adulta, rivedremo gli eventi e le scelte che li hanno determinati. Li rileggeremo capendo attraverso esercizi pratici i "perché" da cui derivano, apriremo una nuova prospettiva sulla nostra vita che ci permetterà di fare delle scelte più mirate a quelli che sono i desideri profondi di ognuno.

Il lavoro è strettamente personale e un'eventuale condivisione, se desiderata, può nascere spontaneamente durante i momenti di vita comune.

Il seminario è a numero chiuso ed è necessaria la prenotazione scrivendo a lisolakece@libero.it; è richiesto un contributo per il seminario e per i pasti che saranno preparati da un cuoco.
Per chi lo desidera è possibile fermarsi a dormire all'eremo; specifica la richiesta al momento dell'iscrizione.
Per partecipare alle attività proposte è necessario essere tesserati con l'associazione L'Isola che c'è.
Per ulteriori informazioni o indicazioni puoi contattare il seguente numero 371 3496260 intestato all'associazione.

Cosa portare?
Il desiderio di esplorare se stessi, foto di momenti significativi, diari se li possediamo, quaderno, penna, colori, vestiti comodi e scarpe da trekking per eventuali passeggiate.

L'ospitalità all'eremo è in camere condivise, portare lenzuola o sacco a pelo ed asciugamani personali.

Con chi?
M. Nicoletta Simeone è Counsellor relazionale e formatrice in corsi di ricerca personale e crescita interiore volti a favorire una riconnessione con la propria essenza attraverso lo scioglimento dei blocchi che nel tempo l’hanno imprigionata.
Applica il percorso in Storia dell'arte e Archeologia Medievale alla relazione d'aiuto. Accompagna la persona a compiere un vero e proprio scavo archeologico in se stessa e nel suo albero genealogico per ritrovare le parti di sè dimenticate nel corso della vita. La sua è una formazione prima "mentale" (ha frequentato il liceo classico "A. Pigafetta" di Vicenza e si è laureata in Lettere con specializzazione in storia dell'arte all'Università di Padova), poi "fisica" studiando massaggio in diverse scuole e approfondendo il massaggio thailandese vivendo 6 mesi in Thailandia, da sempre "emozionale" vivendo. Ha approfondito la sua relazione con l'universo imparando dalla coltivazione delle piante officinali, la raccolta di erbe spontanee e la trasformazione in liquori, tisane e marmellate. In questi ultimi anni si è dedicata allo studio della Cabala, alla simbologia delle lettere ebraiche e dell'albero della vita. Propone seminari che portano le persone a prendere familiarità con simboli e linguaggi antichi, unendo la simbologia presente nella storia dell’arte alla ricerca interiore. Aiuta ad ampliare la conoscenza di se stessi e del mondo attraverso gite in città, musei e chiese e percorsi nella natura. Propone incontri in cui attraverso lo stretching e lavori sul corpo invita a conoscere il proprio corpo e ascoltarne i messaggi. Ha ideato un percorso "Camminare la vita" a sei incontri di una domenica l'uno, in cui ogni partecipante è chiamato a far luce su alcuni aspetti della propria vita, come la propria capacità di fare delle scelte e prendere una direzione che dia senso al proprio vissuto. E’ presidente dell'associazione "L'Isola che c'è" che gestisce l'eremo di S. Maria del Cengio a Isola Vic.na.   

venerdì 1 marzo 2019

11 Marzo - Condivisione dei saperi: "Il respiro, questo sconosciuto" con Alberto Oro


Lunedì 11 marzo alle 20.45 all'Eremo di Santa Maria del Cengio di Isola Vicentina per l'appuntamento con la "Condivisione gratuita dei saperi" sarà presente Alberto Oro che ci parlerà del respiro.
Respirare è essenziale per la vita. Il respiro accade, semplicemente. Ossigenarci non vuol dire inalare aria e lo comprendiamo di solito quando questa ci viene a mancare, anche per un semplice raffreddore. Il respiro è un compagno fedele, sempre vicino, soprattutto quando ci troviamo “LONTANI” dalle nostre zone confort.
In questa serata teorico/esperienziale ci avvicineremo al nostro respiro sulla base delle seguenti quattro indicazioni:

1) RESPIRARE NON E’ OSSIGENARE
Breve spiegazione su dove, tra le attività umane si colloca la respirazione e come essa si cala nella quotidianità.
L’importanza di porre mente e corpo nella condizione giusta per ossigenarsi il più possibile.
2) LA RESPIRAZIONE IERI, OGGI, DOMANI
La respirazione nel passato di migliaia di anni (pranayama, qigong,...ecc) nel presente (apnea, nuoto, corsa) nel futuro.
3) LE 4 NATURALI ABILITA UMANE
Come esse si intersecano con la respirazione. Le variabili ambientali e come influenzano il nostro modo di respirare.
4) LA RICERCA PER CREARE CULTURA RESPIRATORIA
Quali sono le basi oggi per parlare di ricerca sulla respirazione.

A guidarci in questa esperienza sarà Alberto Oro, Laureato in economia aziendale, ricercatore esterno per l’Università di Ferrara su medicina d’alta montagna, istruttore di apnea, referente per A.S.I. Veneto del progetto Cultura Respiratoria, Editor per conto dell’editore Versante Sud - Milano sul tema della respirazione per le attività in outdoor, istruttore sulla bio meccanica della corsa, alpinista, paracadutista.

Le serate di Condivisione dei saperi sono gratuite e a numero chiuso; conferma la tua presenza scrivendo a lisolakece@libero.it

Per partecipare alle attività proposte è necessario essere tesserati con l'associazione "L'Isola che c'è". 
Per ulteriori informazioni o indicazioni puoi contattare il seguente numero 371 3496260 intestato all'associazione.

giovedì 28 febbraio 2019

9 marzo - Laboratorio di teatro "Lontano da me" con Enrico Gaspari


Ti proponiamo il laboratorio teatrale tenuto da Enrico Gaspari, attore, drammaterapista e formatore.
Sarà un percorso esperienziale alla ricerca dei momenti che ci hanno portato LONTANO, da noi stessi, da quello che siamo e dalla nostra missione sulla Terra.
Attraverso tecniche diverse quali il disegno, l'ascolto, la meditazione, Enrico ci guiderà in questo laboratorio non solo di teatro, alla ricerca si quello spazio sacro dentro e fuori di noi.
Musica, colori, movimenti, silenzi e parole accompagneranno questi momenti.

Il laboratorio, aperto a tutti, si terrà sabato 9 marzo all'Eremo di Santa Maria del Cengio di Isola Vicentina con i seguenti orari: 10.00 -13.30 e 14.30 -17.00
Il pranzo sarà al sacco e condiviso negli spazi a disposizione all'eremo.
Conferma la tua presenza scrivendo a lisolakece@libero.it; è richiesto un contributo responsabile.
Per partecipare alle attività proposte è necessario essere tesserati con l'associazione "L'Isola che c'è". 
Per ulteriori informazioni o indicazioni puoi contattare il seguente numero 371 3496260 intestato all'associazione. 

Enrico Gaspari nasce a vicenza il 27 gennaio 1975. Nel 1999 inizia la sua attività teatrale e di animazione con l'Arciragazzi di Vicenza. Nel 2001, dall'incontro con Lorenzo Bocchese e Franki Anderson, incomincia la sua avventura nel teatro di ricerca, il viaggio del matto, d'improvvisazione e del clown. In tutti questi anni ha collaborato con numerosi registi, attori, danzatori e artisti. Conduce laboratori teatrali e progetti di formazione con bambini, adulti e disabili. Diplomato nel 2005 come attore professionista e nel 2017 come drammaterapista è anche artista di strada, regista teatrale e comicoterapista.

mercoledì 27 febbraio 2019

Appuntamenti di Marzo all'Eremo



Quando pensiamo al concetto di “lontano”, in realtà contattiamo il nostro “qui” ed “ora”. Il “lontano” diventa un faro che ci illumina e ci guida.

Come la siepe dell’Infinito di G. Leopardi è il “qui” che consente al poeta di trovare spazi infiniti e tempi lontanissimi, così anche noi cercheremo di muoverci verso un lontano nello spazio e nel tempo.

Potremo andare verso luoghi lontani insieme a Davide Bergozza e Matteo Zattra che ci parleranno dei loro viaggi.

Potremo anche viaggiare lontano la nostra storia con il seminario di Nicoletta Simeone “Uno sguardo alla vita”.

Con Alberto Oro contatteremo il respiro come un movimento dalle profondità dentro di noi verso un fuori denso di possibilità.

Cercheremo dunque di vivere il mese di marzo all’Eremo di Santa Maria con questo spirito attraverso i seguenti appuntamenti: 

lunedì 04/03: ore 20.45 PREGARE CON IL CORPO: yoga con Ennio Sabbadin e Paola Lorenzoni

sabato 09/03: Laboratorio di Teatro "LONTANO DA ME" con Enrico Gaspari

domenica 10/03: dalle 10.00 alle 17.30 "Camminare la vita" - 4° gradino: "Fecondità" con M.Nicoletta Simeone 

lunedì 11/03: ore 20.45 CONDIVISIONE GRATUITA DEI SAPERI: "Il respiro, questo sconosciuto" con Alberto Oro

mercoledì 13/03: ore 20.45 "Meditazione per il risveglio del nome divino che è in noi" con Paolo Fiorenzato (strumenti plurietnici) ed Elisa Sperotto (voce e chitarra)

da venerdì 15/03 a domenica 17/03: Seminario "Uno sguardo alla vita" con M.Nicoletta Simeone

lunedì 18/03: ore 20.45 CAMMINATA MEDITATIVA dal chiostro del convento all'eremo: “Lontano: uno sguardo, un tempo, un viaggio che vanno oltre" 

martedì 19/03: ore 20.45 "Mistero e magia dei suoni" meditazione con Paolo Fiorenzato

venerdì 22/03: ore 20.45 "TRIPLICE MEDITAZIONE, un modo semplice per entrare in contatto con il sè" con M.Nicoletta Simeone

sabato 23/03 e domenica 24/03: Workshop di chitarra acustica irlandese Dadgad con Claudio De Angeli 

lunedì 25/03: ore 20.45 CONDIVISIONE GRATUITA DEI SAPERI: "L'esperienza di andare lontano: Etiopia e Laos" Storie di viaggio con Davide Bergozza e Matteo Zattra. 

venerdì 29/03: ore 20.45 LABORATORIO DI CANTO aperto a tutti 

sabato 30 e domenica 31/03: ULTIMO WEEK END DEL MESE - Eremo aperto: sabato ore 16.30 "INCONTRO CON LA PAROLA", riflessioni sul vangelo della domenica. Domenica alle 17.00 messa al convento animata col canto e con le riflessioni sul vangelo. 

Tutti i lunedì pomeriggio dalle 14.30 alle 18.30 l'eremo è aperto a chi desidera abitarlo. 

Per ragioni organizzative chiediamo di avvisare in anticipo della propria partecipazione agli appuntamenti scrivendo a lisolakece@libero.it

Maggiori dettagli saranno poi comunicati durante il mese e comunque sempre disponibili nel blog: http://eremokece.blogspot.it/

Per ulteriori informazioni o indicazioni puoi contattare il seguente numero 3713496260 intestato all'associazione "L'Isola che c'è" 

mercoledì 20 febbraio 2019

23/24 Febbraio - Eremo aperto per l'ultimo week end del mese


L'ultimo week end di ogni mese l'eremo è aperto per diventare la casa di tutti e il 23 e 24 Febbraio dalle 10.00 di sabato alle 17.00 di domenica Barbara e Micaela si alterneranno per accogliere le persone che hanno il desiderio di donarsi un tempo di: 

Riflessione - sabato pomeriggio alle 16.30 "Incontro con la parola"; insieme ci lasciamo interrogare dal Vangelo della domenica per far nascere nuovi spunti di riflessione che potranno essere condivisi nella liturgia di domenica alle 17.00 al Convento. 

Condivisione - di lavori dentro e fuori, di spazi, di idee e cibo. 

Movimento - con la possibilità di passeggiate per immergerti nella natura che circonda l'eremo. 

Parola - nel ritrovo domenica pomeriggio alle 16.00 per organizzare riflessioni e canti. 

La possibilità di vivere l'eremo è aperta a tutti sia per qualche ora come per l'intero week end. 
Per informazioni scrivi a lisolakece@libero.it

Per ulteriori informazioni o indicazioni puoi contattare il seguente numero 371 3496260 intestato all'associazione.

martedì 19 febbraio 2019

27 Febbraio - "Meditazione per il risveglio del nome divino che è in noi" con PAOLO FIORENZATO ed ELISA SPEROTTO


Ti invitiamo alla meditazione di mercoledì 27 febbraio alle 20.45 all'Eremo di Santa Maria del Cengio di Isola Vicentina.

Paolo ed Elisa si incontrano all'eremo e dalle loro esperienze in ambito musicale e spirituale nasce il progetto di meditazione “Il risveglio del nome divino che è in noi”: un momento di ascolto e di preghiera, un percorso fatto di suoni, canti e mantra che aiuta a riscoprire e rafforzare dentro di noi la consapevolezza che il Divino ci abita. Campane tibetane e di cristallo, tamburo sciamanico, percussioni, chitarra, canti e voci, lingue antiche e lontane portano ad una dimensione di rilassamento e armonizzazione con il suono dell'Universo. Un universo in cui tutto è vibrazione. 

Paolo Fiorenzato ha iniziato il suo viaggio nei suoni di purificazione con il monaco Thonla Sonan facendo l’esperienza viva nelle radici di questa cultura Tibetana/Nepalese. Ha continuato poi la formazione completa con Albert Rabenstein del centro di terapia del suono e studi armonici di Buenos Aires in Argentina, dove oltre a provare la potenza dell’evoluzione di questi strumenti antichi, ha studiato cos'è il suono e come noi ci relazioniamo. Da molto tempo fa esperienza e sperimentazione personale conducendo momenti di meditazione di gruppo e sedute individuali. 

Elisa Sperotto adora cantare, passione che la accompagna fin dall'infanzia. Durante il suo percorso di studi scopre l'importanza di un approccio alla voce incentrato sul corpo e sulla fisicità. Attualmente sta frequentando il percorso professionale di canto presso la Dalì School of Arts di Vicenza. E' stata voce solista di varie formazioni musicali. Allo studio del canto affianca quello del pianoforte e della chitarra. Propone corsi di strechting energetico e di rilassamento attraverso il canto e il movimento corporeo. 

La serata è a numero chiuso, conferma la tua presenza scrivendo a lisolakece@libero.it; è richiesto un contributo responsabile. 

Per partecipare alle attività proposte è necessario essere tesserati con l'associazione "L'Isola che c'è".
Per ulteriori informazioni o indicazioni puoi contattare il seguente numero 371 3496260 intestato all'associazione.

lunedì 18 febbraio 2019

25 Febbraio - "Itinerario di una comunità" con Luigi Albano Berlaffa


Conosci la storia del luogo in cui sorge l'eremo ed i suoi dintorni? 
Lunedì 25 febbraio alle 20.45 all'eremo di Santa Maria del Cengio, per l'appuntamento con la Condivisione gratuita dei saperi, Luigi Albano Berlaffa ci parlerà del territorio di Isola Vicentina, per farci conoscere le radici, le caratteristiche e l'espansione di questo luogo a noi così vicino.

"Il rapporto di vicinanza, e quello complementare di lontananza, con cui si rapporta in modo dialogico, si fonda sul valore della centralità. Essi possono valere per la categoria dello spazio, ma anche per quella del tempo: in particolare l’evoluzione dello spazio nello sviluppo della temporalità. Nella storia, e in particolare nello sviluppo di una società (grande o piccola), il rapporto di centralità (spaziale, ma anche culturale) assume proprietà per la fondazione e il mantenimento dell’identità.
Nel territorio di Isola la centralità spaziale ha avuto continue evoluzioni, caratterizzando le culture che in esso si sono sviluppate. La mobilità insediativa (altura-piano; collina-pianura; particolare spazio ai piedi della collina), in rapporto a succedentesi scenari complessivi, ha costituito una delle caratteristiche della comunità locale. L’acqua è stata, all’origine in modo evidente e successivamente sotto soglia, l’elemento generativo profondo e un principio fondativo permanente. Isola ha assunto un carattere femminile che si è manifestato nella relazione tra urbanità (luogo del vivere) e umanità (modo del vivere). In quel profondo identificativo si possono rintracciare segni di religiosità esclusivi (chiesa di Santa Maria, convento annesso) e di spiritualità (interlocutore sacro femminile)"

Luigi Albano Berlaffa è maestro alla Scuola Primaria di Isola. Da lungo tempo è dedito al recupero della memoria orale e iconografica, e a ricerche d’archivio attinenti alla storia della società locale. Ha reso concreto il lavoro di recupero e ricerca in mostre, visite guidate, varie opere a stampa. Collabora alla valorizzazione della figura e dell’opera di Romano Guardini.

Le serate di Condivisione dei saperi sono gratuite e a numero chiuso; conferma la tua presenza scrivendo a lisolakece@libero.it

Per partecipare alle attività proposte è necessario essere tesserati con l'associazione "L'Isola che c'è".
Per ulteriori informazioni o indicazioni puoi contattare il seguente numero 371 3496260 intestato all'associazione.

martedì 12 febbraio 2019

18 Febbraio - Camminata meditativa: "Vicino: una persona, un luogo, un'emozione, uno stile di vita"


Il 18 febbraio 2019 alle 20.45 ci incontreremo nel chiostro del Convento di S. Maria del Cengio di Isola Vicentina per l'appuntamento della camminata meditativa.

Il percorso che affronteremo per giungere all'eremo è semplice, alla portata di tutti.

Cammineremo al buio, senza torce, né luci di alcun tipo, per recuperare l'amicizia con la notte e lasciare che gli occhi ritrovino la capacità di vedere fuori e dentro.
 
L'andare sarà nel silenzio, con pause di riflessione e di musica, proposte da chi vorrà tra i partecipanti, in libertà.
 
Per il mese di febbraio il tema, proposto dall'Associazione L'Isola che c'è, è "Vicino".

Ognuno ha un senso del "vicino" diverso dagli altri.
 
Cos'è per te vicino nelle relazioni? Come ti rapporti con ciò che ti è vicino, nelle persone, nelle cose, nei luoghi? Lo ami? Lo sopporti a fatica? Te ne accorgi o lo dai per scontato?
 
Nelle relazioni con te stesso, ti trovi ad avvicinarti alla tua essenza?
 
Se la strada della vicinanza è la strada della conoscenza, quanto conosci chi ti è vicino? Quanto conosci te stesso?
 
Qualunque sia la tua esperienza se hai voglia di condividerla, sarà una ricchezza per tutti.
 
Ti aspettiamo!
Sono consigliati abbigliamento e scarpe comode; la camminata si terrà anche in caso di maltempo soffermandoci nel chiostro.

Per ulteriori informazioni o indicazioni puoi contattare il seguente numero 371 3496260 intestato all'associazione. 

lunedì 4 febbraio 2019

11 Febbraio - Condivisione dei saperi: "La nostra anima camminante" con Paola Lugo


Chi l’avrebbe mai detto che anche camminare è un’arte?
Ne parlerà con noi Paola Lugo, lunedì 11 febbraio alle 20.45 all'Eremo di Santa Maria del Cengio per l'appuntamento con la Condivisione gratuita dei Saperi.

"Abbiamo un’anima in cammino e oggi più che mai è necessario riscoprire la nostra anima camminante; il cammino aiuta il pensiero, riallinea la nostra mente, il nostro corpo e il mondo.
Ultimamente sono usciti tantissimi libri dedicati al camminare e alle escursioni. La mia chiacchierata con voi lascerà da parte le guide vere e proprie, per dedicare spazio a riflessioni sull’arte del camminare. Partendo dall’imprescindibile “Storia del camminare”, di Rebecca Solnit , passeremo attraverso i bellissimi saggi di Robert McFarlane, dove la storia di antiche vie aggiunge fascino alla viandanza, per arrivare, dopo molti altri passaggi, allo spassoso “Una passeggiata nei boschi “(perché il sorriso e l’ironia rendono sempre meno pesante il nostro andare)". 

Paola Lugo è nata a Bologna, città che si stende in pianura, ma con alle spalle colli e lontane montagne. Fin da piccola ha scoperto la bellezza del salire le montagne, passione che non l’ha più lasciata. Per Mondadori ha scritto due libri di escursioni “Montagne Ribelli”, dedicato alla Resistenza, e “Le 101 più belle camminate in montagna”, un lungo viaggio attraverso le regioni italiane. Ha curato l’editing di guide di arrampicata, manuali di alpinismo e DVD di film di montagna. Socia CAI da moltissimi anni, partecipa all’organizzazione della rassegna Vicenza e la montagna, dove si occupa, in particolare, della presentazione di libri di alpinismo.

Le serate di Condivisione dei saperi sono gratuite e a numero chiuso; conferma la tua presenza scrivendo a lisolakece@libero.it

Per partecipare alle attività proposte è necessario essere tesserati con l'associazione "L'Isola che c'è".
Per ulteriori informazioni o indicazioni puoi contattare il seguente numero 371 3496260 intestato all'associazione.

sabato 2 febbraio 2019

22-25 Aprile - Pellegrinaggio sulla via di Francesco: tratto da Narni a Poggio Bustone


Anche nel 2019 proseguiremo il nostro cammino attraverso i luoghi della vita di S.Francesco; le tappe previste ci porteranno a completare il pellegrinaggio “Di qui passò Francesco”.

Questa iniziativa è rivolta a tutti, sia a chi ha già percorso altre tappe sia a chi, per la prima volta, ha il desiderio di sperimentarsi come pellegrino. Cammineremo per quattro giorni compiendo circa 65 km totali.

Proveremo ad accogliere questa esperienza come una possibilità di ascolto: i nostri passi camminati "fuori" potranno trasformarsi in passi "dentro" che, nel silenzio o nella condivisione, saranno fatti per portare presenza al nostro essere uomini su questa terra.

Quando: da lunedì 22 aprile (Pasquetta) a giovedì 25 aprile (festa della liberazione).

Dove: da Narni (loc. Vasciano) a Poggio Bustone.

Primo giorno: Vasciano / Strocone 10 km.
Secondo giorno: Stroncone / Greccio 14 km.
Terzo giorno: Greccio / Rieti 22 km.
Quarto giorno: Rieti / Poggio Bustone 17 km.

Come: a piedi.

Il viaggio di andata e ritorno sara' in autobus e ogni giorno avremo il trasporto del bagaglio principale.

Dove dormiremo: in hotel / bed and breakfast.

Costo indicativo: 300 euro.

Il prezzo, che comprende trasporto in autobus e trattamento mezza pensione, potrebbe subire contenute variazioni.

Vi chiediamo di dare conferma entro il 28 febbraio, scrivendo a Davide davide.bergozza@gmail.com che segue la parte organizzativa e che risponderà a chi avesse bisogno di informazioni o richieste.

Per partecipare è necessario essere soci AICS con l'associazione "L'isola che c'è", il costo della tessera è di 15 €. annui.
Per ulteriori informazioni potete contattare il seguente numero 3713496260, intestato all'associazione.

giovedì 31 gennaio 2019

08 Febbraio - "Triplice meditazione" con M.Nicoletta Simeone


La triplice meditazione è un incontro che viene proposto una volta al mese, il venerdì. E' una meditazione in movimento condotta da M. Nicoletta Simeone. 

Perchè triplice? 
Perchè l'intento è di nutrire il piano fisico, mentale e spirituale così che il nostro corpo, la nostra mente e il nostro cuore trovino un equilibrio in noi. 

Come? 
Attraverso esercizi fisici e lavoro di automassaggio, alcune forme di gioco, spiegazioni, visualizzazioni e meditazioni. 

Dove? 
All'eremo di Santa Maria del Cengio Via Lombarda 22 - Isola Vicentina 

Quando? 
Per il mese di Febbraio l'appuntamento è venerdì 8 alle 20.45 

Con chi? 
M. Nicoletta Simeone è Counsellor relazionale e formatrice in corsi di ricerca personale e crescita interiore volti a favorire una riconnessione con la propria essenza attraverso lo scioglimento dei blocchi che nel tempo l’hanno imprigionata. 
Applica il percorso in Storia dell'arte e Archeologia Medievale alla relazione d'aiuto. Accompagna la persona a compiere un vero e proprio scavo archeologico in se stessa e nel suo albero genealogico per ritrovare le parti di sè dimenticate nel corso della vita. La sua è una formazione prima "mentale" (ha frequentato il liceo classico "A. Pigafetta" di Vicenza e si è laureata in Lettere con specializzazione in storia dell'arte all'Università di Padova), poi "fisica" studiando massaggio in diverse scuole e approfondendo il massaggio thailandese vivendo 6 mesi in Thailandia, da sempre "emozionale" vivendo. Ha approfondito la sua relazione con l'universo imparando dalla coltivazione delle piante officinali, la raccolta di erbe spontanee e la trasformazione in liquori, tisane e marmellate. In questi ultimi anni si è dedicata allo studio della Cabala, alla simbologia delle lettere ebraiche e dell'albero della vita. Propone seminari che portano le persone a prendere familiarità con simboli e linguaggi antichi, unendo la simbologia presente nella storia dell’arte alla ricerca interiore. Aiuta ad ampliare la conoscenza di se stessi e del mondo attraverso gite in città, musei e chiese e percorsi nella natura. Propone incontri in cui attraverso lo stretching e lavori sul corpo invita a conoscere il proprio corpo e ascoltarne i messaggi. Ha ideato un percorso "Camminare la vita" a sei incontri di una domenica l'uno, in cui ogni partecipante è chiamato a far luce su alcuni aspetti della propria vita, come la propria capacità di fare delle scelte e prendere una direzione che dia senso al proprio vissuto. E’ presidente dell'associazione "L'Isola che c'è" che gestisce l'eremo di S. Maria del Cengio a Isola Vic.na. 

E' necessaria la prenotazione scrivendo a lisolakece@libero.it; è richiesto un contributo responsabile.
Per partecipare alle attività proposte è necessario essere tesserati con l'associazione "L'Isola che c'è"

martedì 29 gennaio 2019

Appuntamenti di Febbraio all'Eremo


A volte cerchiamo paesaggi lontani, luoghi diversi, spazi inesplorati; immaginiamo che laggiù tutto sarà migliore e magari non ci accorgiamo della bellezza vicino alla nostra persona, vicino alla nostra casa, vicino al nostro territorio...

Diventiamo esperti di un “altrove”, dimenticandoci di vivere appieno il nostro “dove” di ogni giorno.

Questo mese vogliamo avere occhi aperti e curiosi per scoprire il “vicino” a noi, a partire da noi stessi, da chi ci è accanto, dal sentiero che passa per casa nostra, dalla storia del luogo in cui viviamo.

Cercheremo dunque di vivere il mese di febbraio all’Eremo di Santa Maria con questo spirito di riscoperta attraverso i seguenti appuntamenti:

domenica 03/02: dalle 10.00 alle 17.30 "Camminare la vita" - 1° gradino: Scegliere con M.Nicoletta Simeone

lunedì 04/02: ore 20.45 PREGARE CON IL CORPO: yoga con Beatrice Maderni 

venerdì 08/02: ore 20.45 "TRIPLICE MEDITAZIONE, un modo semplice per entrare in contatto con il sè" con M.Nicoletta Simeone 

sabato 09/02: ore 20.30 Convento di Santa Maria "Turoldo, in cammino verso l'altro" spettacolo teatrale/musicale con Davide Peron ed Eleonora Fontana.

lunedì 11/02: ore 20.45 CONDIVISIONE GRATUITA DEI SAPERI: "La nostra anima camminante" dialogo e riflessioni con Paola Lugo sull'arte di camminare.

da venerdì 15/02 a domenica 17/02: Seminario "Scontri e incontri fra il maschile e il femminile dentro e fuori di noi" con M.Nicoletta Simeone

lunedì 18/02: ore 20.45 CAMMINATA MEDITATIVA dal chiostro del convento all'eremo: “Vicino: una persona, un luogo, un'emozione, uno stile di vita."

venerdì 22/02: ore 20.45 LABORATORIO DI CANTO aperto a tutti 

sabato 23 e domenica 24/02: ULTIMO WEEK END DEL MESE - Eremo aperto: sabato ore 16.30 "INCONTRO CON LA PAROLA", riflessioni sul vangelo della domenica. Domenica alle 17.00 messa al convento animata col canto e con le riflessioni sul vangelo. 

lunedì 25/02: ore 20.45 CONDIVISIONE GRATUITA DEI SAPERI: "Itinerario di una comunità" dialogo con Luigi Albano Berlaffa sullo studio del territorio di Isola Vic.na 

mercoledì 27/02: ore 20.45 "Meditazione per il risveglio del nome divino che è in noi" con Paolo Fiorenzato (strumenti plurietnici) ed Elisa Sperotto (voce e chitarra)

Tutti i lunedì pomeriggio dalle 14.30 alle 18.30 l'eremo è aperto a chi desidera abitarlo

Per ragioni organizzative chiediamo di avvisare in anticipo della propria partecipazione agli appuntamenti scrivendo a lisolakece@libero.it
Maggiori dettagli saranno poi comunicati durante il mese e comunque sempre disponibili nel blog: http://eremokece.blogspot.it/

venerdì 25 gennaio 2019

15,16 e 17 febbraio - Seminario "Scontri e incontri fra il maschile e il femminile dentro e fuori di noi" con M.Nicoletta Simeone


Ti segnaliamo il seminario condotto all'eremo da M. Nicoletta Simeone dal titolo "Scontri e incontri fra il maschile e il femminile dentro e fuori di noi". Inizierà venerdì 15 febbraio alle 20.45 e si concluderà domenica 17 febbraio alle 16.30. 
Partiremo dagli stereotipi legati alle differenze fra maschi e femmine e proveremo a conoscere il nostro modo di tuffarci nell'amore, quanto è condizionato da ciò che abbiamo conosciuto nella famiglia d'origine, quanto è influenzato dalle ferite legate alle nostre esperienze passate. Seguire il filo delle nostre storie d'amore significa accorgersi che in ognuna ci sono dei segnali per capire un po' di più chi siamo, nella consapevolezza che ogni relazione ci permettere di aprire gli occhi su di noi e di darci nuovi spunti di vita. Porteremo la nostra attenzione su ferite in noi che hanno bisogno di essere riviste e ascoltate, emozioni che giacciono sotto la cenere ma sono pronte a far divampare incendi, una storia che sentiamo non ci sta nutrendo né dando nuova vita, una parte di noi che si sente sola. Se vuoi osservare te, le tue relazioni, il tuo modo di amare e di essere amato, vivere questi giorni all'eremo è una possibilità, utile sia per single che per persone che stanno vivendo un'esperienza di coppia. 
Ogni lavoro è strettamente personale e nessuno sarà costretto a condividere il proprio vissuto con altri se non, spontaneamente, nei momenti comunitari. Al lavoro svolto insieme sul tema saranno alternati momenti all'aria aperta e passeggiate fra i prati e boschi che circondano l'eremo. 

Programma: 
Venerdì 15/02
ore 19.00 cena (facoltativa, dare adesione al momento dell'iscrizione)
ore 20.45 Ritrovo e introduzione al corso.
Sabato 16/02
alle 10.00 inizio del seminario che durerà tutto il giorno alternato dalle pause per il pranzo e la cena, e da momenti di passeggiata e di vita all'aperto durante la giornata ed eventualmente anche dopo cena. Ascolto del proprio modo di camminare e di respirare, contatto con se stessi, con gli altri, con l'ambiente.
Domenica 17/02
alle 10.00 continuazione del seminario: cosa voglio di diverso per me? Dopo pranzo conclusioni sull'esperienza vissuta nel weekend.

Per chi lo desidera è possibile fermarsi a dormire all'eremo; specifica la richiesta al momento dell'iscrizione. 
Il seminario è a numero chiuso ed è necessaria la prenotazione scrivendo a lisolakece@libero.it; è richiesto un contributo per il seminario e per i pasti che saranno preparati da un cuoco.
Per partecipare alle attività proposte è necessario essere tesserati con l'associazione L'Isola che c'è. 

Cosa portare?
Il desiderio di esplorare se stessi, quaderno, penna, un piccolo specchio, vestiti comodi e scarpe da trekking per eventuali passeggiate.
L'ospitalità all'eremo è in camere condivise, portare lenzuola o sacco a pelo ed asciugamani personali.

Con chi?
M. Nicoletta Simeone è Counsellor relazionale e formatrice in corsi di ricerca personale e crescita interiore volti a favorire una riconnessione con la propria essenza attraverso lo scioglimento dei blocchi che nel tempo l’hanno imprigionata. 
Applica il percorso in Storia dell'arte e Archeologia Medievale alla relazione d'aiuto. Accompagna la persona a compiere un vero e proprio scavo archeologico in se stessa e nel suo albero genealogico per ritrovare le parti di sè dimenticate nel corso della vita. La sua è una formazione prima "mentale" (ha frequentato il liceo classico "A. Pigafetta" di Vicenza e si è laureata in Lettere con specializzazione in storia dell'arte all'Università di Padova), poi "fisica" studiando massaggio in diverse scuole e approfondendo il massaggio thailandese vivendo 6 mesi in Thailandia, da sempre "emozionale" vivendo. Ha approfondito la sua relazione con l'universo imparando dalla coltivazione delle piante officinali, la raccolta di erbe spontanee e la trasformazione in liquori, tisane e marmellate. In questi ultimi anni si è dedicata allo studio della Cabala, alla simbologia delle lettere ebraiche e dell'albero della vita. Propone seminari che portano le persone a prendere familiarità con simboli e linguaggi antichi, unendo la simbologia presente nella storia dell’arte alla ricerca interiore. Aiuta ad ampliare la conoscenza di se stessi e del mondo attraverso gite in città, musei e chiese e percorsi nella natura. Propone incontri in cui attraverso lo stretching e lavori sul corpo invita a conoscere il proprio corpo e ascoltarne i messaggi. Ha ideato un percorso "Camminare la vita" a sei incontri di una domenica l'uno, in cui ogni partecipante è chiamato a far luce su alcuni aspetti della propria vita, come la propria capacità di fare delle scelte e prendere una direzione che dia senso al proprio vissuto. E’ presidente dell'associazione "L'Isola che c'è" che gestisce l'eremo di S. Maria del Cengio a Isola Vic.na.

mercoledì 23 gennaio 2019

30 Gennaio - "Meditazione per il risveglio del nome divino che è in noi" con PAOLO FIORENZATO ed ELISA SPEROTTO.


Paolo ed Elisa si incontrano all'eremo di S. Maria del Cengio di Isola Vicentina. Dalle loro esperienze in ambito musicale e spirituale nasce il progetto di meditazione “Il risveglio del nome divino che è in noi”: un momento di ascolto e di preghiera, un percorso fatto di suoni, canti e mantra che aiuta a riscoprire e rafforzare dentro di noi la consapevolezza che il Divino ci abita. Campane tibetane e di cristallo, tamburo sciamanico, percussioni, chitarra, canti e voci, lingue antiche e lontane portano ad una dimensione di rilassamento e armonizzazione con il suono dell'Universo. Un universo in cui tutto è vibrazione.

L'appuntamento per il mese di gennaio è per mercoledì 30 alle 20.45 all'Eremo di Santa Maria del Cengio di Isola Vicentina.

Paolo Fiorenzato ha iniziato il suo viaggio nei suoni di purificazione con il monaco Thonla Sonan facendo l’esperienza viva nelle radici di questa cultura Tibetana/Nepalese. Ha continuato poi la formazione completa con Albert Rabenstein del centro di terapia del suono e studi armonici di Buenos Aires in Argentina, dove oltre a provare la potenza dell’evoluzione di questi strumenti antichi, ha studiato cos'è il suono e come noi ci relazioniamo. Da molto tempo fa esperienza e sperimentazione personale conducendo momenti di meditazione di gruppo e sedute individuali.

Elisa Sperotto adora cantare, passione che la accompagna fin dall'infanzia. Inizia lo studio del canto nel coro parrocchiale proseguendo presso l'Associazione Musicale Culturale Vecchio Son di Bologna e l'Istituto Musicale Veneto Città di Thiene. Con il soprano Sandra Foschiatto scopre un approccio alla voce incentrato sul corpo e sulla fisicità. Attualmente sta frequentando il percorso professionale di canto presso la Dalì School of Arts di Vicenza. Ha studiato pianoforte e chitarra elettrica, è autodidatta della chitarra acustica. E' stata voce solista di varie formazioni musicali. Il suo viaggio di ricerca interiore la porta ad un continuo lavoro sul corpo, frequentando corsi di massaggio e diplomandosi nel 2012 come operatrice shiatsu alla Scuola Internazionale di Shiatsu di Vicenza. Propone corsi di strechting energetico e di rilassamento attraverso il canto e il movimento corporeo.

La serata è a numero chiuso, conferma la tua presenza scrivendo a lisolakece@libero.it; è richiesto un contributo libero.

martedì 22 gennaio 2019

26/27 Gennaio - Eremo aperto per l'ultimo week end del mese


L'ultimo week end di ogni mese l'eremo è aperto per diventare la casa di tutti e il 26 e 27 Gennaio dalle 10.00 di sabato alle 17.00 di domenica Anita e Giuseppe saranno custodi per accogliere le persone che hanno il desiderio di donarsi un tempo di: 

Riflessione - sabato pomeriggio alle 16.30 con "Leggiamo il Vangelo"; insieme ci lasciamo interrogare dalla parola del Vangelo della domenica per far nascere nuovi spunti di riflessione che potranno essere condivisi nella liturgia di domenica alle 17.00 al Convento. 

Condivisione - di lavori dentro e fuori, di spazi, di idee e cibo. 

Movimento - con la possibilità di passeggiate per immergerti nella natura silente. 

Parola - nel ritrovo domenica pomeriggio alle 16.00 per organizzare riflessioni e canti. 

La possibilità di vivere l'eremo è aperta a tutti sia per qualche ora come per l'intero week end. 
Per informazioni scrivi a lisolakece@libero.it

sabato 19 gennaio 2019

28 Gennaio: Condivisione dei saperi: "In tutti i Sensi" presentazione del libro con l'autrice Marta Telatin

 
"E se un giorno scoprissi di avere ventun sensi? A me è successo di svegliarmi un mattino e di sorprendermi a vedere il mondo con occhi diversi. Non potevo immaginare che il mio buio si sarebbe riempito di bolle colorate, lampi luminosi e arcobaleni anche senza temporali.
Vedere l’interiorità delle cose, delle situazioni, delle persone è un po’ come realizzare un profumo, è un po’ come quando estrai l’essenza di un fiore".
Hai mai dipinto i tuoi sogni ad occhi chiusi? Li hai mai dipinti sporcandoti le mani e il corpo di colore?
Io, se ci vedessi, per colorare perderei la vista."


Sono domande che Marta Telatin pone a se stessa e a tutti noi, alle quali ha trovato risposte che condividerà nella serata di "Condivisione gratuita dei Saperi" di lunedì 28 gennaio alle 20.45 all'Eremo di Santa Maria del Cengio. In questa serata ci presenterà il suo libro "In tutti i Sensi", dove racconta come ha perso la vista, come ha riprogrammato la sua vita, i 21 sensi che ha creato per spiegare come vede, e il suo lavoro nelle scuole e le reazioni dei ragazzi.            

Marta Telatin è nata il 27-03-1983 a Padova.
Si è laureata in Scienze della Comunicazione nel 2006, nel 2012 ha conseguito la laurea magistrale in Sociologia, e nel 2014 il diploma di Master in Criminologia Critica, Sicurezza Sociale, Devianza, Città e Politiche di Prevenzione presso l’Università degli Studi di Padova. Nel 2007 ha seguito un corso di formazione sulla Comunicazione nei Media.
Ama “rovesciare l’arcobaleno per farlo sorridere” e trasformare la vita in versi.
Ha pubblicato: Con-fini-dell-anima (in-versi) nel 2010 e Il caleido-scoppio dei pensieri nel 2011, editi entrambi da Ibiskos.
Alcune sue poesie si trovano anche nelle due antologie: ChorusIbiskos 2012 e Viaggi di Versi Pagine 2013.
Nel gennaio 2014 ha pubblicato la sua terza raccolta di poesie Il lupo e la luna Edizioni Galassia Arte, e a novembre dello stesso anno, …una traMa di Talenti per Rapsodia edizioni.
A dicembre2015 ha pubblicato L’allenasognisempre con la stessa casa editrice.
Da Dicembre 2015 comincia a realizzare quadri: “poesie astratte da arredare”; una sorta di cura, terapia del colore per gli occhi della gente.
Il 18 marzo 2016 ha ricevuto il premio Standout Woman Award nella sezione arte e cultura e a giugno dello stesso anno si è classificata al secondo posto al concorso di poesia Iris di Firenze.
Ad Aprile 2017 pubblica Il Luna Baci Miraggi edizioni.
Gira l'Italia proponendo reading poetici interattivi e incentrati sui sensi, collaborando con vari musicisti. Proprio per questo ad Aprile 2018 realizza un cd audiolibro assieme ai suoi collaboratori nel quale raccoglie musica e poesie: "magie a colori per unicorni fuori moda, arcobaleni senza temporali e gatti pieni di chissà".
Si classifica al primo posto del premio letterario internazionale Montefiore per la categoria romanzi inediti nel 2018, pubblicando con la casa editrice Pegasus un romanzo autobiografico dal titolo: "In tutti i sensi" .
Con Rapsodia edizioni pubblica "è tutta colpa del tiramisù" Gennaio 2019
Ogni lunedì su facebook realizza la rubrica: l'oroscobaleno, un oroscopo molto colorato e fantasioso.
Ha ideato e conduce corsi di Cre-attività nella danza dei sensi, che propone a scuole, associazioni e alla Casa di Reclusione di Padova.
Sviluppare l’uso di tutti e cinque i sensi permette un’interazione più completa con sé, con gli altri e con l’ambiente che ci circonda.
L’arte è un importante ponte comunicativo e di riflessione per accordare l’identità.
Per maggiori informazioni: www.martatelatin.it

Le serate di condivisione dei saperi sono gratuite e a numero chiuso: conferma la tua presenza scrivendo a lisolakece@libero.it

mercoledì 16 gennaio 2019

21 Gennaio - Camminata meditativa: "Vedere fuori, vedere dentro, vedere oltre".


La vista è l’argomento su cui vogliamo riflettere in questa camminata del mese di gennaio.

La vista è uno dei cinque sensi, insieme all'udito, al tatto, al gusto, all'olfatto; alcuni lo considerano il senso più importante nella conoscenza del mondo che ci circonda: ci permette infatti di ammirare il creato con le sue bellezze, di gustare i colori, ma anche di comunicare con gli altri…. Cosa più dello sguardo parla di noi?

Dunque la vista è un senso che si può considerare nella sua forma attiva (vedo il mondo intorno a me) o passiva (sono visto dagli altri). 
Ho gli occhi aperti sul mondo? Vedo ciò che mi circonda e so apprezzarlo e farne sapienza in me? So guardare anche ciò che non è bellezza e accoglierlo e magari trasformarlo?
So lasciarmi vedere nella mia verità? Mostro me stesso, perché gli altri mi vedano? Oppure essere visto mi fa così male che costruisco una bella corazza intorno a me, in modo che si possa vedere solo l’eroe che è in me?

La vista può essere rivolta dunque al fuori, ma anche all'interiorità. So guardarmi dentro? So vedere gli altri nella loro verità al di là delle reazioni che magari usano per difendersi?

La vista può essere anche il “senso” dell’immaginazione: so vedere con l’immaginazione il mondo che vorrei? O so solo lamentarmi di quello che ho? So vedere oltre la terra e collegarmi al cielo per portare qua la bellezza del cielo? So trasformare quel vedere con l’immaginazione in effettiva possibilità di nuovo?

Ti invitiamo dunque il 21.1.2019 al chiostro del convento di S. Maria del Cengio alle ore 20.45.
Partiremo da questo luogo sacro che stimola la nostra vista con la sua forma quadrata che ci fa vedere un pezzo di cielo, per giungere all'eremo, altro luogo sacro, dal quale la vista spazia all'infinito della terra e del cielo.
Vieni con delle scarpe comode ed un abbigliamento adatto.
La camminata si svolgerà anche in caso di maltempo, soffermandoci nel chiostro e in chiesa.

lunedì 14 gennaio 2019

22 Gennaio - "Meditazione con i suoni armonici" con Paolo Fiorenzato


Martedì 22 Gennaio alle 20.45 all'eremo di Santa Maria del Cengio proponiamo una serata di Meditazione con le campane di cristallo e ciotole tibetane condotta da Paolo Fiorenzato. 

Sarà un momento che potrai dedicare a te stesso, incontrandoti in una dimensione più profonda cullato e protetto delle vibrazioni dei suoni armonici. 

Avrai la possibilità di lasciare andare le tensioni accumulate in questo momento della tua vita, rigenerandoti con una nuova energia più fresca e Vitale. 

La meditazione inizierà con le vibrazioni “sottili” delle campane di cristallo per arrivare con i mantra-preghiera e il tamburo sciamanico a contattare la tua essenza. 

Le ciotole armoniche ti sosterranno fino alla fine di questo viaggio purificando e rinfrescando la tua energia. 

Ognuno vivrà un’esperienza unica e personale in base al proprio “essere” in quel determinato momento. 

La meditazione durerà indicativamente un’ora con la possibilità di condivisioni finali spontanee; porta con te tappetino, cuscino e una coperta. 

Paolo Fiorenzato ha iniziato il suo viaggio nei suoni di purificazione con il monaco Thonla Sonan facendo l’esperienza viva nelle radici di questa cultura Tibetana/Nepalese. Ha continuato poi la formazione completa con Albert Rabenstein del centro di terapia del suono e studi armonici di Buenos Aires in Argentina, dove oltre a provare la potenza dell’evoluzione di questi strumenti antichi, ha studiato cos’è il suono e come noi ci relazioniamo. 
Da molto tempo fa esperienza e sperimentazione personale conducendo momenti di meditazione di gruppo e sedute individuali. 

Conferma la tua presenza scrivendo a lisolakece@libero.it; è richiesto un contributo

Per partecipare alle attività proposte è necessario essere tesserati con l'associazione L'Isola che c'è

giovedì 10 gennaio 2019

18 Gennaio - "Triplice meditazione" con M.Nicoletta Simeone


Triplice meditazione è un incontro che viene proposto una volta al mese, il venerdì. E' una meditazione in movimento condotta da M. Nicoletta Simeone.

Perchè triplice?
Perchè l'intento è di nutrire il piano fisico, mentale e spirituale così che il nostro corpo, la nostra mente e il nostro cuore trovino un equilibrio in noi. 

Come? 
Attraverso esercizi fisici e lavoro di automassaggio, alcune forme di gioco, spiegazioni, visualizzazioni e meditazioni. 

Dove? 
All'eremo di Santa Maria del Cengio Via Lombarda 22 - Isola Vicentina 

Quando? 
Per il mese di Gennaio l'appuntamento è venerdì 18 alle 20.45 

Con chi? 
M. Nicoletta Simeone è Counsellor relazionale e formatrice in corsi di ricerca personale e crescita interiore volti a favorire una riconnessione con la propria essenza attraverso lo scioglimento dei blocchi che nel tempo l’hanno imprigionata. 
Applica il percorso in Storia dell'arte e Archeologia Medievale alla relazione d'aiuto. Accompagna la persona a compiere un vero e proprio scavo archeologico in se stessa e nel suo albero genealogico per ritrovare le parti di sè dimenticate nel corso della vita. La sua è una formazione prima "mentale" (ha frequentato il liceo classico "A. Pigafetta" di Vicenza e si è laureata in Lettere con specializzazione in storia dell'arte all'Università di Padova), poi "fisica" studiando massaggio in diverse scuole e approfondendo il massaggio thailandese vivendo 6 mesi in Thailandia, da sempre "emozionale" vivendo. Ha approfondito la sua relazione con l'universo imparando dalla coltivazione delle piante officinali, la raccolta di erbe spontanee e la trasformazione in liquori, tisane e marmellate. In questi ultimi anni si è dedicata allo studio della Cabala, alla simbologia delle lettere ebraiche e dell'albero della vita. Propone seminari che portano le persone a prendere familiarità con simboli e linguaggi antichi, unendo la simbologia presente nella storia dell’arte alla ricerca interiore. Aiuta ad ampliare la conoscenza di se stessi e del mondo attraverso gite in città, musei e chiese e percorsi nella natura. Propone incontri in cui attraverso lo stretching e lavori sul corpo invita a conoscere il proprio corpo e ascoltarne i messaggi. Ha ideato un percorso "Camminare la vita" a sei incontri di una domenica l'uno, in cui ogni partecipante è chiamato a far luce su alcuni aspetti della propria vita, come la propria capacità di fare delle scelte e prendere una direzione che dia senso al proprio vissuto. E’ presidente dell'associazione "L'Isola che c'è" che gestisce l'eremo di S. Maria del Cengio a Isola Vic.na. 

E' necessaria la prenotazione scrivendo a lisolakece@libero.it; è richiesto un contributo responsabile.

domenica 6 gennaio 2019

14 Gennaio - Condivisione dei saperi: "Il segreto nello sguardo" con Valentina Casarotto


Lunedì 14 Gennaio all'Eremo di Santa Maria del Cengio l'appuntamento con la Condivisione gratuita dei saperi è con Valentina Casarotto autrice del libro "il segreto nello sguardo".
 
I nostri occhi hanno una luce che ci offre la possibilità di entrare in relazione profonda con le persone, la natura, la vita stessa. Se ci lasciamo guidare da questa luce, possiamo cogliere ed accogliere le varie sfumature degli sguardi; questo è un dono che l’artista Rosalba Carriera è riuscita a tradurre in colori ed immagini, catturando “il segreto nello sguardo” di vari personaggi e realizzandone il ritratto. Rosalba Carriera (1673-1757), oggi artista pressochè dimenticata, è stata una pittrice veneziana famosa in tutta Europa. Su questa donna straordinaria, Valentina Casarotto, storica dell'arte, ha scritto un romanzo storico, che ripercorre la vita dell'artista, le vicende dei personaggi ritratti, la mondanità delle corti, tra Venezia e Parigi, della prima metà del Settecento. Lidia Gualdoni ha scritto del romanzo: "Il segreto nello sguardo" ha, insieme, il fascino dell’autobiografia, le atmosfere del romanzo storico e il lirismo del diario più intimo. [...] Il risultato è un grande affresco storico dove rivive la straordinaria pittrice che ha saputo rivelare, attraverso lo sguardo, i sentimenti più nascosti dei personaggi che hanno reso grande un’epoca". Il tema dello sguardo attraversa tutto il romanzo. Lo sguardo dell'autrice, che nell'io narrante impersona Rosalba, si è rivolto dapprima a indagare l'animo della pittrice nelle varie stagioni della vita e della sua carriera, poi le miserie e le virtù dell'artistocrazia europea, e in un secondo momento si è rivolto a scrutare il difficile mondo delle donne, agli albori della società moderna. www.ilsegretonellosguardo.it
 
Valentina Casarotto Vicentina, storica dell’arte e dottore di ricerca. Prima di insegnare Storia dell’Arte al Liceo di Cittadella, ha lavorato per 7 anni alle Gallerie dell'Accademia di Venezia. Dal 2010 collabora con la casa editrice Zanichelli con articoli, segnalazioni di mostre e didattica della materia. È autrice del romanzo Il segreto nello sguardo. Memorie di Rosalba Carriera prima pittrice d’Europa (Angelo Colla Editore 2012), che ha vinto il premio narrativa “Mario Soldati 2012”e il premio “Mario Luzi 2016”. Tiene conferenze di storia dell'arte presso Associazioni, Università popolari e Circoli Auser. Dal 2013 con l’attrice Stefania Carlesso propone originali conferenze-spettacolo in cui arte, letteratura, musica e curiosità sono riunite in un format di alta divulgazione e divertimento. Si possono seguire tutte le sue attività nel blog “Aula d’arte di Valentina Casarotto” valentinacasarotto.blogspot.com/ , in cui pubblica racconti d’arte, recensioni a mostre e materiali per la didattica.

Le serate di Condivisione dei saperi sono gratuite e a numero chiuso: conferma la tua presenza scrivendo a lisolakece@libero.it

venerdì 4 gennaio 2019

3 febbraio 2019: un nuovo inizio di "Camminare la vita"

 
Se hai il desiderio di conoscere il percorso "Camminare la vita", ti informiamo che il 3 febbraio c'è una nuova possibilità di iniziarlo. Sarà un incontro sulla nostra capacità di compiere delle scelte e sentire come riusciamo a gestire questa possibilità nella nostra vita: l'incontro del 3 febbraio è il primo passo del cammino ideato da M. Nicoletta Simeone. E' rivolto a tutti ed immaginato come una scala di 6 gradini che ci conduce a riscoprire la bellezza del passo di chi ama la vita, ci incoraggia ad alleggerirci dai pesi della nostra storia attraverso il perdono per avere una direzione che dia frutto e ci renda uomini e donne liberi.

I gradini si percorrono in modo sequenziale, dal primo al sesto. Non importa quanti se ne vogliano frequentare e a che distanza: ognuno segue il suo ritmo, tuttavia è necessario rispettare l'ordine proposto.

Queste le prossime date:
Primo gradino - “Scegliere” 3 febbraio 2019
Secondo gradino - “Benedizione e perdono” 7 aprile 2019
Terzo gradino - “La direzione” 5 maggio 2019
Quarto gradino - “Fertilità”
Quinto gradino - “Libertà”
Sesto gradino - “Luce”

Tutti gli incontri avranno luogo di domenica presso l'Eremo di Santa Maria del Cengio di Isola Vicentina dalle 10,00 alle 17,30. Il pranzo sarà vissuto insieme condividendo il cibo che ognuno porterà. Per le persone che vengono da lontano sarà possibile essere ospitati all'eremo il sabato sera con cena e pernottamento gestiti in autonomia.

Ogni incontro è a numero chiuso per cui è necessario prenotare in tempo a questo indirizzo:
lisolakece@libero.it
E' richiesto un contributo libero e responsabile per la partecipazione.
Se desideri essere presente il 3 febbraio dai la tua adesione entro lunedì 13 gennaio. Grazie per la tua collaborazione.
M. Nicoletta Simeone è Counsellor relazionale e formatrice in corsi di ricerca personale e crescita interiore volti a favorire una riconnessione con la propria essenza attraverso lo scioglimento dei blocchi che nel tempo l’hanno imprigionata.
Applica il percorso in Storia dell'arte e Archeologia Medievale alla relazione d'aiuto. Accompagna la persona a compiere un vero e proprio scavo archeologico in se stessa e nel suo albero genealogico per ritrovare le parti di sè sepolte e dimenticate nel corso della vita.

La sua è una formazione prima "mentale" (ha frequentato il liceo classico "A. Pigafetta" di Vicenza e si è laureata in Lettere con specializzazione in storia dell'arte all'Università di Padova), poi "fisica" studiando massaggio in diverse scuole e approfondendo il massaggio thailandese vivendo 6 mesi in Thailandia, da sempre "emozionale" vivendo.

Ha approfondito la sua relazione con l'universo imparando dalla coltivazione delle piante officinali, la raccolta di erbe spontanee e la trasformazione in liquori, tisane e marmellate.

In questi ultimi anni si è dedicata allo studio della Cabala, alla simbologia delle lettere ebraiche e dell'albero della vita. Propone seminari che portano le persone a prendere familiarità con simboli e linguaggi antichi, unendo la simbologia presente nella storia dell’arte alla ricerca interiore. Aiuta ad ampliare la conoscenza di se stessi e del mondo attraverso gite in città, musei e chiese e percorsi nella natura. Propone incontri in cui attraverso lo stretching e lavori sul corpo invita a conoscere il proprio corpo e ascoltarne i messaggi.

Ha ideato il percorso "Camminare la vita" a sei incontri di una domenica l'uno, in cui ogni partecipante è chiamato a far luce su alcuni aspetti della propria vita, come la propria capacità di fare delle scelte e prendere una direzione che dia senso al proprio vissuto.

E’ presidente dell'associazione "L'Isola che c'è" che gestisce l'eremo di S. Maria del Cengio a Isola Vic.na.

mercoledì 2 gennaio 2019

Appuntamenti di Gennaio all'Eremo


Ricordi la frase ripetuta più volte dalla regina cattiva di Biancaneve? “Specchio Specchio delle mie brame chi è la più bella del reame?” 

Nel mese di gennaio vogliamo partire da questa distorta visione per interrogarci su come vediamo noi stessi, gli altri, il mondo.

Ci si guarda sempre più allo specchio e la nostra immagine è diventata sovrana della comunicazione. Vedere, farsi vedere, sentirsi visti.
Restiamo prigionieri del frammento e della velocità o riusciamo a cogliere la storia che ogni immagine, ogni persona, ogni oggetto racchiude dentro sé?
In questo inizio d’anno la parola attorno alla quale ci mettiamo nel mese di gennaio è Vista, cercando di “vedere” e di “guardare oltre”.
Sarà con noi Valentina Casarotto, storica dell’arte, scrittrice vicentina.  Attraverso il suo romanzo Il segreto dello sguardo, memorie di Rosalba Carriera, ci condurrà a scoprire cosa si cela dietro gli occhi dei personaggi che la pittrice veneziana, vissuta tra Seicento e Settecento, ha ritratto su carta con la tecnica del pastello.
Altro incontro importante è con Marta Telatin, scrittrice, poetessa, pittrice, docente di corsi di scrittura cre-attiva e amante dei giochi di parole, non vedente, ci racconterà con il suo libro In tutti i sensi, il nuovo mondo che, perdendo la vista, ha scoperto. Il buio si è riempito di bolle colorate, lampi luminosi e arcobaleni (anche senza temporali), si è riempito dell’ interiorità delle cose, delle situazioni, delle persone… e lei ha scoperto ventun sensi per descriverlo.
La Vista è anche quella che puoi vedere da quassù se avrai voglia di salire il colle!

Ti trasmettiamo di seguito gli appuntamenti previsti per il mese di gennaio all'Eremo di Santa Maria del Cengio.

lunedì 07/01: ore 20.45 PREGARE CON IL CORPO: danze sacre con Nicoletta Marzi

lunedì 14/01: ore 20.45 CONDIVISIONE GRATUITA DEI SAPERI: "Il segreto nello sguardo" presentazione del libro con l'autrice Valentina Casarotto

venerdì 18/01: ore 20.45 "TRIPLICE MEDITAZIONE, un modo semplice per entrare in contatto con il sè" con M.Nicoletta Simeone

domenica 20/01: Camminare la vita - 3° gradino "Direzione" con M.Nicoletta Simeone

lunedì 21/01: ore 20.45 CAMMINATA MEDITATIVA dal chiostro del convento all'eremo: “Vedere fuori, vedere dentro, vedere oltre”

martedì 22/01: ore 20.45 "Meditazione con i suoni armonici" condotta da Paolo Fiorenzato

venerdì 25/01: ore 20.45 PROVE DI CANTO

sabato 26 e domenica 27/01: ULTIMO WEEK END DEL MESE - Eremo aperto: sabato ore 16.30 RIFLESSIONI SUL VANGELO della domenica. Domenica alle 17.00 messa al convento animata col canto e con le riflessioni sul vangelo.   

lunedì 28/01: ore 20.45 CONDIVISIONE GRATUITA DEI SAPERI: "In tutti i Sensi" presentazione del libro con l'autrice Marta Telatin

mercoledì 30/01: ore 20.45 "Meditazione per il risveglio del nome divino che è in noi" con Paolo Fiorenzato (strumenti plurietnici) ed Elisa Sperotto (voce e chitarra)

Tutti i lunedì pomeriggio dalle 14.30 alle 18.30 l'eremo è aperto a chi desidera abitarlo.